"Ho intenzione di appellarmi immediatamente e direttamente alla Corte Suprema per chiedere una sentenza rapida e definitiva", ha dichiarato il Governatore del Michigan "Gretchen Whitmer".

 

Sembrava ormai un brutto ricordo il divieto di vendita delle sigarette elettroniche aromatizzate applicato dal Governatore del Michigan "Gretchen Whitmer" a settembre dove, secondo il governatore, i produttori attraverso aromatizzazioni accattivanti rendevano i giovani dipendenti dalla nicotina contenuta (in dosi minime) nelle sigarette elettroniche con possibili gravi conseguenze a lungo termine per la salute.

Per quanto però il giudice del Michigan "Cynthia Stephens" abbia revocato tale divieto sulle sigarette elettroniche aromatizzate, affermando che le due imprese citate in giudizio hanno mostrato la probabilità di prevalere nel merito della loro tesi secondo cui le regole sono proceduralmente invalide perché i funzionari statali non hanno ottemperato agli obblighi delle modalità di attuazione del divieto, "Gretchen Whitmer" non si è fermata ed ha annunciato che farà appello alla Corte suprema.

"Questa decisione è sbagliata. Interpreta male la legge e stabilisce un pericoloso precedente di un tribunale che presuppone di sapere il giudizio di esperti della sanità pubblica che affrontano una crisi ”, ha dichiarato il Governatore Whitmer. “L'aumento esplosivo dello svapo giovanile è un'emergenza di salute pubblica e dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere i nostri bambini dai suoi effetti dannosi"

"Ho intenzione di andare direttamente alla Corte Suprema per chiedere una sentenza rapida e definitiva. Il mese scorso ho intrapreso azioni coraggiose per proteggere la salute pubblica e diversi stati e la Casa Bianca hanno seguito l'esempio del Michigan perché sanno quanto sia urgente. Quando è troppo è troppo. I nostri figli meritano leader che si battono per proteggerli. Questo è esattamente quello che sto facendo oggi. "

 

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.