Facciamo il punto della situazione, di quello che i TG non dicono o omettono, negli Stati Uniti in merito a tutti i sequestri, gli arresti e i laboratori illegali di liquidi da inalazione al THC modificato per sigarette elettroniche scoperti fino ad ora. 

In merito a EVALI e a quello che sta accadendo negli Stati Uniti è bene fare un riepilogo di tutti gli arresti, sequestri e laboratori illegali trovati dalle forze dell'ordine per comprendere come la regolamentazione sui liquidi da inalazione è non solo importante ma essenziale per un settore in crescita come quello delle sigarette elettroniche.

Mentre la FDA ha ammesso che EVALI è causata principalmente da liquidi da inalazione non idonei per i vaporizzatori, e pertanto illegali, il CDC si ritiene ancora dubbioso in merito a questa nuova malattia polmonare non ammettendo che il problema è da ricercare solo nei liquidi illegali o anche in quelli con nicotina anche se ben il 77% dei liquidi analizzati dei pazienti affetti da quest'ultima ha confermato la presenza di sostanze cancerogene non vaporizzabili.

E' bene ricordare, inoltre, come nei liquidi sequestrati ai pazienti o quelli trovati sul mercato nero ci sia stata la rilevazione di olii di THC, acetato di vitamina E e addirittura Cianuro; tutte sostanze dannose per l'organismo umano e soprattutto fatali se miscelate insieme ed inalate in un vaporizzatore personale come la sigaretta elettronica. C'è più di una testimonianza, come quella di Ben Camerillo che ha ammesso di aver fatto uso di soli prodotti al THC o quella di Adam Hergender che ammette di aver fatto uso di liquidi reperiti sul mercato nero illegale, che mette in evidenza delle "lacune normative in america" che danno spazio ad un mercato fiorente dei liquidi da inalazione non controllati che a sua volta danno vita ad ulteriori mercati di smistamento di sostanze stupefacenti.

Inoltre il Europa, e principalmente in Italia, la regolamentazione attuale per il liquidi per sigarette elettroniche si appoggia ad una normativa europea recepita nel nostro paese già nel 2016. I prodotti sono sicuri e lo dicono sia gli studiosi (citiamo Farsalinos, Polosa, Beatrice, e tanti altri) che ogni giorno si battono per far fronte al flusso mediatico delle "fake news" sul settore e lo dicono anche le associazioni di categoria interne al settore delle e-cig sia a livello nazionale che internazionale.

Di seguito tutti i sequestri, arresti e laboratori illegali trovati in america dalle forze dell'ordine. Rimaniamo, comunque, sempre nel dubbio che tutto questo possa essere collegato. (I link degli argomenti trattati sono presenti all'interno del testo).


 

UTAH: Altre 6 persone arrestate per spaccio illegale di ricariche al THC

Nell'ambito della maxi operazione a Salt Lake Country, la polizia ha tratto in arresto altre 6 persone per un totale complessivo di 22 individui facenti parte di una banda che opera a livello nazionale.  

 


 

NEW JERSEY: 7 arresti, sequestrate 6000 ricariche all'olio di THC per sigarette elettroniche.

7 arresti in New Jersey, 6000 ricariche illegali all'olio di THC modificato, 81 libbre di marijuana per un valore totale complessivo di entrate illegali stimato di $ 500.000, erano tutti di origine non americana. 

 


 

UTAH: Gestivano un traffico a livello nazionale di stupefacenti - trovati liquidi illegali al THC

Arrestati per la presunta operazione a livello nazionale di distribuzione e vendita di droga, 2 uomini. Trovati anche liquidi al THC illegale, sotto forma di ricariche, per sigarette elettroniche.

 


  

INDIANA: Sequestrate Pod e Kit JUUL contraffatti in un negozio di alimentari

Altro caso "Sigarette elettroniche": A seguito di un reclamo da parte di un cliente la polizia di Cedar Lake in Indiana ha sequestrato scatole di pod e kit marchiati JUUL "contraffatti".  

 


  

MILWAYKEE: 2 arresti a Milwaukee - 10.000 ricariche al THC per sigarette elettroniche

10.000 ricariche illegali al THC (1600 marchiate Dank Vape), oltre 1 milione di dollari e vari gioielli sono stati trovati in una casa nel West Norwich Court nella contea di Milwaukee. 2 arresti.

 


  

VIRGINIA: Sequestrati 1081 flaconi "Dank Vape" contraffatti in Virginia.

Sequestrati in Virginia 1.081 flaconi di liquido per sigarette elettroniche "Dank Vape" di vari gusti, ciascuno contenente circa 1 grammo di miscela THC liquida pura al 90%. 3 individuo tratti in arresto.

 


  

MINNESOTA: Maxi sequestro in Minnesota - 75.000 liquidi con THC Illegale a concentrazioni elevatissime

Sequestrati 75.000 flaconi di liquidi con THC Illegale a concentrazioni elevatissime in una casa a Coon Rapids Boulevard  nella contea di Anoka in Minnesota. Arrestato un un 22enne.


 

ARIZONA: Scoperto secondo laboratorio di realizzazione liquidi illegali per sigarette elettroniche

Le autorità statunitensi hanno sequestrato in un laboratorio clandestino materiale illegale e liquidi per sigarette elettroniche al THC, anche sotto forma di ricariche,per un valore di circa 400.000 $. 

 


 

WISCONSIN: Producevano dalle 3000 alle 5000 ricariche per sigarette elettroniche al THC illegalmente.

Una operazione con a capo il procuratore distrettuale della contea di Kenosha, ha portato alla cattura di un uomo che produceva, da ben due anni, cartucce al THC liquido per sigarette elettroniche. 


 

NEW YORK: 3 arresti per contraffazione di sigarette elettroniche a Long Island

Le forze dell'ordine di Nassau hanno arrestato 3 uomini per contraffazione di marchi di sigarette elettroniche a Long Island che generavano circa $ 4 milioni di dollari.  

 


Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.