Vietate ai militari coreani sia la detenzione che l'uso di sigarette elettroniche per ragioni di salute dopo l'avvertimento del Governo Coreano al Paese.

Dopo l'avvertimento del Governo Coreano ai cittadini del paese per l'uso improprio di sigarette elettroniche e alle potenziali reazioni avverse causate dall’utilizzo "improprio" di queste ultime, le forze armate sudcoreane, circa 600mila militari perlopiù maschi in servizio di leva obbligatoria, vietano tassativamente l'utilizzo e la detenzione dei dispositivi tra i militari.

Luned, lo stesso ministero della Difesa ha consigliato ai soldati di smettere di usare sigarette elettroniche aromatizzate nelle caserme ed attenersi al divieto imposto a causa delle crescenti preoccupazioni sui rischi per la salute legati allo svapo.

Tale divieto in ambito "militare" segue la decisione del Ministro della Salute e del Benessere che, secondo il quotidiano The Korea Herald, ha trovato nelle sigarette elettroniche la responsabilità delle problematiche polmonari degli stati uniti, ormai chiaramente smentite, invitando non solo, come detto prima, i cittadini ad astenersi dall'usarle ma anche dando vita a una nuova revisione di divieto pubblicitario per le sigarette elettroniche nel Paese. 

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.