Il 2020 sarà un anno cruciale in Francia che vedrà l'innalzamento del prezzo dei pacchetti delle sigarette a € 10 e la fine delle sigarette al mentolo.

La lotta contro il fumo, più precisamente contro le sigarette tradizionali, vedrà il suo culmine, in Francia, quest'anno. A novembre avrà luogo l'aumento previsto dei pacchetti di sigarette che arriveranno a € 10 con marchi che costeranno un più ed altri di meno ma sempre attestandosi al di sopra di questa cifra.

Un'altro evento, denominato "Mentholexit", caratterizzerà il 2020 per i fumatori in Francia; l'eliminazione dal mercato della sigarette al mentolo a partire dal 20 maggio. Di sicuro sarà di portata non inferiore all'aumento di prezzo, in quanto questi prodotti rappresentano attualmente l'8% delle vendite di tabacco (fonte: dogana), il che non è trascurabile.

Il divieto riguarderà la maggior parte dei prodotti, ma ci saranno due eccezioni che non sono attualmente conosciute né all'industria del tabacco né ai tabacchi: piccoli sigari aromatizzati e tabacco riscaldato. Il problema sorgerà per i prodotti non venduti che non potranno essere presenti sugli scaffali e che non potranno essere restituiti al mittente pertanto già, nel paese si sta già cercando di limitare i danni limitando le forniture attuali.

Ma la fine delle sigarette al mentolo potrebbe anche favorire le sigarette elettroniche offrendo alternative ai fumatori con le diverse aromatizzazioni alla menta già presenti sul mercato e che non verranno eliminate dal divieto in quanto quest'ultimo riguarda solo le sigarette tradizionali.

Il "Mentholexit" si presenterà come una "prova generale" per il pacchetto da dieci euro e sarà un'opportunità per vedere se i consumatori saranno contenti di cambiare le loro abitudini o se cercheranno alternative.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche