La compagnia ferroviaria britannica vieta l'uso delle sigarette elettroniche ne suoi treni... Un passo indietro in UK...

La London Midland che opera in UK ha vietato l'uso delle sigarette elettroniche nei suoi treni. E' questo quello che si evince dal comunicato stampa che la compagnia ferroviaria da emanato pensando di favorire tutti i suoi clienti. In effetti questa "mossa" va contro la campagna Smokefree del Regno Unito ma alla compagnia britannica sembra non interessare.

L'idea è quella di tutelare i passeggeri, ma questa decisione poteva essere affrontata in maniera completamente differente - sottolinea la NNA "New Nicotine Alliance"- in quanto si potevano creare carrozze dedicate per il vaping per poter dare a tutti la possibilità di usare le E-cig, tutto "sempre" dettato dal richiamo di alcuni utenti che usufruivano del servizio e non da una politica che va contro la campagna Smokefree intrapresa negli ultimi tempi.

Si poteva in effetti creare una carrozza dedicata e adeguare una segnaletica utile per promuovere la possibilità di poter "svapare" senza "dare fastidio" agli altri passeggeri - sottolinea la NNA - come le carrozze fumatori in passato. Le compagnie dei treni lo hanno fatto in passato proprio in questo modo, limitando le carrozze - come anche per esempio negli stadi - ed usando segnaletiche o zone dedicate.

[Vapingpost.com - https://www.vapingpost.com/2017/09/18/uk-train-company-bans-vaping-aboard-its-trains/ - Settembre 2017]