Stiamo partendo in vacanza? Dobbiamo portare con noi la nostra E-cig? Non sappiamo se nel paese dove andremo sia illegale o meno? 

Ecco a Voi una lista di paesi "Internazionalmente parlando" dove chi svapa ha problemi sia nel reperire accessori, liquidi e e-sig che anche a svapare tranquillamente. Tale lista è stata redatta in funzione alla conoscenza del web e alle segnalazioni degli utenti, se avete modifiche o aggiornamenti alla lista vi preghiamo di contattarci repentinamente all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

  • Australia la vendita di sigarette elettroniche contenenti nicotina è illegale
  • Italia la vendita è libera.  livello Europeo il TPD cambierà qualcosa.
  • Austria e Danimarca le sigarette elettroniche sono considerate dispositivi medici e le cartucce contenenti nicotina come prodotti farmaceutici. Perciò le sigarette elettroniche necessitano del marchio CE e le cartucce di nicotina devono essere registrate come prodotti medicinali prima di poter essere vendute
  • Canada la possibilità di utilizzare la sigaretta elettronica nei locali dove il fumo tradizionale è bandito è in discussione.
    Nell'attesa di avere una maggiore quantità di dati scientifici è stata bloccato l'importazione e la vendita e non è stata fornita alcuna autorizzazione per il commercio di questo prodotto
  • Finlandia non è possibile commerciare cartucce contenenti nicotina ma queste possono essere acquistate (da altri paesi) per uso personale
  • Hong Kong il possesso e la vendita di sigarette elettroniche è illegale
  • Malesia le sigarette elettroniche sono considerate dispositivi medici e le cartucce di nicotina come prodotti medicinali.Possono essere acquistate nei negozi appositi e nelle farmacieù
  • Olanda è consentita la vendita e l'utilizzo ma è vietata la pubblicità di prodotti contenenti nicotina in accordo con le leggi europee
  • Nuova Zelanda le cartucce contenenti nicotina sono vendute come medicinali registrati
  • Inghilterra non vi è alcuna restrizione alla vendita e al consumo di sigarette elettroniche
  • Stati Uniti la vendita di sigarette elettroniche è libera. La FDA sta però svolgendo degli studi per una futura regolamentazione.
  • Arabia Saudita e Emirati Arabi mi risulta sia vietata la vendita, ma non so se sia illegale il possesso.
  • Brasile la vendita importazione o pubblicità di sigarette elettroniche è vietata. La Anvisa, agenzia federale per la salute riscontra che la situazione per la sicurezza sanitaria delle sigarette elettroniche non è ancora soddisfacente per permetterne la commercializzazione
  • Panama, l' importazione, distribuzione e vendita è stata proibita dal Giugno 2009. Il ministro della salute cita le conclusioni della FDA come motivazione.
  • Singapore l'importazione e la vendita di sigarette elettroniche, anche per uso personale è illegale.
  • Egitto la vendita è libera e intellicig è il primo distributore ad avere il timbro per poter vendere nelle farmacie.
  • Thailandia essere “colti in flagranza di reato” con una ecig in mano comporta fino a 5 anni di reclusione ed una ammenda di quattro volte il valore dell’oggetto. Chi invece viene trovato alla frontiera con una ecig è passibile del reato di importazione illegale e la pena potrà arrivare a dieci anni di reclusione. Il motivo è fiscale non medico in quanto la ecig dovrebbe essere tassata ma non esiste ancora un legge appositamente dedicata.