Il commissario della FDA "Scott Gottlieb", ha rilasciato una dichiarazione sui nuovi provvedimenti esecutivi dell'agenzia ed iniziano i controlli a tappeto nel paese.

Non bastavano le i sette gruppi che hanno chiamato FDA a giustificare il cambio di data per la scadenza del PMTA che dovrebbe attuare una "globale regolamentazione della nicotina e del tabacco" o l'attivazione di questi gruppi che chiedevano ad FDA una adeguata regolamentazione per quanto riguarda i minori per il caso "Juul"; ad oggi è lo stesso commissario della FDA che ha comunicato che l'agenzia avrebbe intrapreso alcune misure di applicazione nelle prossime settimane.

"Stiamo prendendo alcuni provvedimenti per provare a percepire ciò che vediamo essere un uso inappropriato da parte dei giovani", ha detto Gottlieb. Il capo della FDA ha aggiunto che, nonostante la relativa sicurezza dei prodotti, il crescente utilizzo tra i giovani è preoccupante .

In linea con questo, ieri Gottlieb ha rilasciato una dichiarazione che annuncia una serie di nuove misure di applicazione e regolamentazione. In primo luogo,confermiamo che  la FDA sta conducendo un blitz su scala nazionale per reprimere la vendita di sigarette elettroniche verso i minori, in particolare i prodotti "JUUL".

Il comunicato stampa ha spiegato che il nuovo blitz, iniziato il 6 aprile, ha già rivelato numerose violazioni della legge. In effetti, un totale di 40 rivenditori sono stati citati per violazioni relative alle vendite ai giovani. Il Commissario FDA ha anche sottolineato che l'agenzia ha anche esaminato l'appello della "JuulVapor" fatto pochi giorni fa ma in effetti non è possibile "non" controllare le vendite ai minori anche se l'azienda li sconsiglia fortemente.