Aggiornamento dopo il divieto di vaping all'interno dei negozi in Missoula - scatta l'operazione di divieto anche negli spazi chiusi.

Il Montana Clean Indoor Air Act entrato in vigore nel 2015 vietava il fumo nei luoghi pubblici e negli spazi interni, inoltre tale regolamentazione prevedeva una licenza per la vendita di prodotti pari a 5 $ con una multa di 100 $ che secondo il Dipartimento delle Entrate del Montana avrebbe portato ad una maggiore regolamentazione del settore sopratutto per la commercializzazione nei minorenni che acquistano prodotti relativi al vaping , la revisione precedentemente proposta oggi diviene realtà, il divieto è in vigore anche nei luoghi interni e di pubblico interesse. 

In Missoula (una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della Contea di Missoula, nello Stato del Montana) una deroga delle legge del 2015 vieterebbe lo svapo in ambienti chiusi in relazione proprio ai vape-shop. Durante l'udienza di Lunedì non molti sono stati d'accordo all'introduzione di tale divieto rimandandone la decisione.

Il dipartimento della salute della contea sta chiedendo ai commissari di adottare una ordinanza  che vieta di svapare nei luoghi pubblici e non solo  -  come precedentemente applicato all'aperto - ma anche al chiuso e da' ai proprietari il diritto di limitare il vaping a 25 piedi dalle loro porte. 

La recente ordinanza comunale è stata ratificata a marzo dal Consiglio comunale della città e se i Commissari della contea indicessero un'udienza pubblica fissata per giugno, quest'ultima permetterebbe al sindaco di estendere l'ordinanza rivista a cinque miglia oltre i limiti della città.

Settimane di dibattito e ulteriore lavoro con l'American Cancer Society hanno aiutato il consiglio comunale della contea del Missoula ad approvare all'unanimità l'ordinanza sul fumo rivista. I luoghi pubblici al chiuso sono definiti nell'ordinanza come "qualsiasi edificio a cui il pubblico ha accesso o è autorizzato ad accedervici". 

L'imposizione di violazioni dell'interno del divieto ricadrebbe sul dipartimento della salute e sull'ufficio del procuratore municipale.

"L'applicazione delle direttive al chiuso del vaping,  è in realtà in parallelo con la legge sul Clean Air del Montana. Le pene sono le stesse per l'atto, ma alla fine è una violazione dell'ordinanza cittadina, quindi andrebbe all'Ufficio del Procuratore della Città attraverso il dipartimento della salute. Abbiamo lavorato con l'ufficio del procuratore della contea per assicurarci che vada bene. " - commenta Shannon Therriault, direttore della salute ambientale presso il dipartimento di salute della contea.

Kaila Warren, coordinatrice della contea di Missoula, ha dichiarato:

"Il Missoula è ora la nona entità locale del Montana che ha le sigarette elettroniche incluse nel suo Clean Indoor Air Act. Stiamo cercando di prendere in considerazione anche le aree urbane proprio fuori dal Missoula. Con le sigarette elettroniche in aumento, è davvero una misura precauzionale. "