Tra il 2016 ed il 2017 le statistiche parlano chiaro e mostrano che un fumatore su quattro ha deciso di smettere a New Brunswick in Canada.

Nel 2017 il numero di fumatori regolari rispetto al precedente anno è sceso del 25% anche se il cancro ai polmoni continua a devastare la popolazione canadese. Tale tendenza, ormai consolidata da anni e sempre in diminuzione vede in tutte le politiche volte a scoraggiare il fumo l'aumento dei prezzi come causa principale seguito dall'impossibilità di fumare nei luoghi pubblici. Anche l'aumento della tassazione sul tabacco ha fatto il suo lavoro:

L'aumento dei prezzi e delle tasse sono la misura più efficace per ridurre il consumo e, allo stesso tempo, aumenta le entrate per il governo, per cui questa è una misura da applicare fantastica, stima Rob Cunningham, Analista senior, Canadian Cancer Society.