Uno degli inventori e ricercatori dei cerotti alla nicotina, "Jed Rose", parla a favore delle sigarette elettroniche come metodo di cessazione ottimale.

"Le sigarette elettroniche sono uno degli sviluppi più promettenti nel campo della cessazione del fumo." - ha commentato Jed Rose, Direttore, The Duke Center for Smoking Cessation al The Chronicle

Il direttore del Duke Center for Smoking Cessation e professore di psichiatria e scienze comportamentali, Jed Rose, è scettico sulle recenti dichiarazioni e azioni intraprese dalla FDA sia su Juul che sugli aromi e più in generale sugli strumenti di riduzione del danno quali le sigarette elettroniche.

"Attualmente oltre 500.000 americani muoiono ogni anno di malattie legate al fumo, un numero che continua a crescere. Il fumo di sigaretta impone un peso completamente inaccettabile legato alla morte e alla malattia ".

Rose, che ha contribuito all'invenzione di prodotti per smettere di fumare come i cerotti alla nicotina e al farmaco Chantix, ha sottolineato che i fumatori non solo solo dipendenti dalla nicotina ma anche dalla gestualità.

Ha aggiunto che, a differenza di altre alternative come gomme alla nicotina e cerotti, le sigarette elettroniche sostituiscono il movimento fisico del fumo e quindi rendono più facile il passaggio verso la cessazione.

Riguardo alle dichiarazioni di Scott Gottlieb sull'epidemia del vaping nei giovani, Rose conferma l'esagerazione:

"Non va bene che i giovani fumino o usino le sigarette elettroniche al posto delle sigarette convenzionali, bisogna tutelarli; ma il tutto deve essere valutato a fronte delle 500.000 morti evitabili che possono essere ridotte con l'utilizzo delle sigarette elettroniche".



Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.