Uno studio pubblicato sulla rivista "Drug and Alcohol Review" ha indicato che le sigarette elettroniche non solo promuovono la cessazione ma anche la ricaduta del fumare.

Lo studio, intitolato “Vaping as an alternative to smoking relapse following brief lapse”, è stato pubblicato sull'autorevole rivista Drug and Alcohol Review indicando che:

"Le sigarette elettroniche sono l'aiuto più popolare per smettere di fumare nel Regno Unito. La nostra precedente ricerca ha dimostrato che la sigaretta elettronica è davvero importante per aiutare le persone a continuare a non fumare, sostituendo gli aspetti fisici, psicologici e sociali del classico fumo. Volevamo sapere cosa succede quando le persone che sono passate al vaping tornano a fumare ", ha detto il ricercatore Caitlin Notley, della Norwich Medical School della UEA.

"È molto importante capire in modo che possiamo sviluppare consigli, guide e supporto per aiutare le persone a continuare a non fumare nel lungo termine, in particolare quando si evince una possibile ricaduta sulle sigarette".

Lo studio è stato condotto tramite interviste con un campione di 40 ex fumatori che sono passati al vaping. Di questi, la metà ha riferito che è stato soggetto a ricadute ma per un breve periodo in particolare nelle situazioni in ambito sociale. Tuttavia i risultati hanno portato alla conclusione che i vaper reagiscono in maniera differente alle ricadute rispetto ai fumatori. 

"In passato, una breve interruzione del fumo portava quasi sempre a una completa ricaduta e la gente, di solito, lo sentiva come un fallimento per aver fatto un passo indietro. Ma questo succedeva prima che le persone iniziassero a passare allo svapo. - Dott. Caitlin Notley, capo della ricerca.

"La differenza è che, per alcuni vaper, si pensava che una sigaretta fosse "consentita". Per gli altri, fumare una sigaretta, li ha resi ancora più determinati a mantenere l'astinenza. In ogni caso, non ha necessariamente portato a una completa ricaduta nel fumo. "

"Per gli ex-fumatori, lo svapo offre un piacevole sostituto sociale e psicologico alle sigarette e altera potentemente la minaccia di ricaduta. - conclude "Dott. Caitlin Notley.

La ricerca infine ha concluso che il vaping è una alternativa piacevole al fumo delle sigarette tradizionali. Piacere non solo come sostituto sociale ma anche psicologico e altera la minaccia di ricadere nelle sigarette convenzionali.

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.