Nelle ultime ore la “Canadian Medical Association (CMA)” ha inviato un importante documento sull'utilizzo delle sigarette elettroniche da parte dei giovani.

Nelle ultime ore la “Canadian Medical Association (CMA)” ha inviato un importante documento all’interno del quale vengono rilasciate alcune dichiarazioni sul preoccupante aumento di utilizzatori di sigarette elettroniche tra i giovani, in particolare quelli americani.

"Health Canada ha un ruolo importante da svolgere di fronte a questa esposizione eccessiva dei giovani alle sigarette elettroniche, in particolare nei confronti della cosiddetta nuova generazione."

“Essendo presentate in modo attraente in una confezione che probabilmente piacerà ai più giovani ed essendo commercializzate tramite pubblicità accattivanti, le sigarette elettroniche seducono più rapidamente raggiungendo diversi obiettivi, in particolare tra gli adolescenti che le usano a proprio piacimento e senza un vero e proprio motivo.”

Secondo un rapporto pubblicato dall'Organizzazione mondiale della sanità e dal National Cancer Institute, i siti web di vendita di sigarette elettroniche presentano temi che possono essere interessanti per i giovani, tra cui immagini o affermazioni sulla modernità, la situazione o l'attività sociale migliorata, gli aspetti romantici e l'uso delle sigarette elettroniche da parte delle celebrità .

La situazione sembrerebbe molto preoccupante in alcune scuole di Montreal e Vancouver, dove la direzione è stata costretta a limitare l'accesso al bagno a volte, per evitare che i giovani le usino in maniera errata o esagerata.

Il Ministro della Sanità canadese ha recentemente espresso il desiderio di limitare i liquidi aromatizzati per evitare questa dipendenza, poiché i giovani potrebbero essere attratti dai liquidi che ricreano un sapore dolce, fruttato o speziato.

Nello specifico, la CMA chiede l’attuazione delle seguenti regole:

  • che le regole sulla produzione e successivo commercio siano rafforzate;
  • che le restrizioni alla promozione di prodotti del mondo della sigaretta elettronica siano le stesse di quelle applicate ai prodotti del tabacco;
  • che la pubblicità dei prodotti sopracitati sia vietata in tutti i luoghi pubblici e sui media.

Sembrerebbe essere proprio quello dei media il punto focale della situazione, infatti, stando ad un recente studio pubblicato in rete, molti giovani verrebbero a conoscenza della sigaretta elettronica proprio grazie alle pubblicità fatte in rete.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.