Il Ministero della Salute israeliano ha emesso un avvertimento contro l'uso di olio di cannabis nelle sigarette elettroniche.

Dopo il tumulto degli Usa gli stati stanno prendendo in seria considerazione l'ipotesi, ormai una certezza, dell'utilizzo di liquido illegali non destinati all'uso nelle sigarette elettroniche. 

Ormai è stato constatato, manca ancora veramente poco, che il problema attuale dell'utilizzo dei vaporizzatori personali (alias sigarette elettroniche) non sia l'hardware in se e nemmeno i liquidi a norma usati ma l'olio di THC miscelato a vitamine che rendono pericolosa la vaporizzazione di quest'ultimo.

Il Ministero della Salute israeliano ha emesso un avvertimento raccomandando di non usare olio di THC come liquido per sigarette elettroniche. L'avvertimento, emesso ieri, è chiaro e preciso:

"L'uso di olio di THC come liquido vaporizzabile può provocare la morte, l'olio di cannabis è progettato per essere consumato solo in forma di capsule e non è consentito nei dispositivi di svapo " .

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.