Testati 18 flaconi di liquidi da inalazione contenenti THC. I risultati delle analisi sui liquidi acquistati sul mercato nero sono commissionati dalla NBC.

La scoperta è da attribuire alla NBC News. Sono stati testati 18 liquidi da inalazione contenenti THC di cui tre acquistati legalmente in negozio e gli altri acquistati sul mercato nero. I tre non contenevano metalli pesanti o pesticidi mentre negli altri 15 era presente acetato di vitamina E e miclobutanil.

Mentre l'acetato di vitamina E era già stato scoperto il miclobutanil è del tutto nuovo. Il Miclobutanil, sostanza chimica del triazolo usata come fungicida. È un inibitore della demetilazione degli steroidi, che inibisce specificamente la biosintesi dell'ergosterolo. L'ergosterolo è un componente critico delle membrane delle cellule fungine. Tale sostanza se bruciata può trasformarsi in acido cianidrico, una sostanza chimica che provoca la caduta dei livelli di ossigeno e la morte in pochi minuti è un liquido altamente volatile ed è incolore o blu chiaro.

"Certamente non vuoi fumare cianuro", ha detto a NBC News Antonio Frazier, vicepresidente CannaSafe, la società che ha testato i prodotti sotto commissione della NBC.  "Non credo che qualcuno comprerebbe un prodotto che è stato etichettato come acido cianidrico".

Il Miclobutanil riduce i livelli di ossigeno in quasi tutti gli organi del corpo, compresi cervello, cuore e polmoni, secondo l'Istituto Nazionale per la sicurezza e la salute sul lavoro, viene rapidamente assorbito dai polmoni e può provocare la morte in pochi minuti se non viene somministrato ossigeno supplementare.  

David Downs, capo ufficio di Leafly, un sito Web sulla cannabis, ha dichiarato a NBC News:

"Tutto inizia in Cina, dove è possibile ottenere le cartucce vuote sia per il mercato del THC che per il mercato della nicotina, nonché per gli additivi, gli aromi e gli addensanti che vengono inseriti in queste cartucce insieme all'olio di THC", ha affermato Downs.  

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.