In una recente comunicazione la Food and Drug Administration ammette che il filo conduttore dei problemi negli Stati Uniti sono i liquidi al THC modificati.

La Food and Drug Administration statunitense avverte i consumatori di non utilizzare liquidi per sigarette elettroniche o prodotti ad essi correlati che includono THC, il principale ingrediente psicoattivo della cannabis e aggiunge che tali prodotti, anche contenenti THC, non devono essere modificati aggiungendo altre sostanze e non devono essere acquistati per strada o in altri canali illeciti.

"In questo momento, la FDA non ha abbastanza dati per identificare la causa, o le cause, delle lesioni polmonari in questi casi", ha affermato l'FDA in una comunicazione il 4 ottobre 2019.

"Sebbene nessun composto o ingrediente sia emerso come colpevole nella serie di lesioni polmonari, sappiamo che il THC è presente nella maggior parte dei campioni testati", conclude la FDA.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

  

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche