Un piccolo passo avanti in uno stato dove la sigaretta elettronica non è sempre la benvenuta. Il CHR di Liegi ha avviato un progetto di supporto per chi voglia smettere di fumare incentrato sulle sigarette elettroniche.

Un piccolo passo avanti in uno stato dove la sigaretta elettronica non è sempre la benvenuta. Il CHR di Liegi ha avviato un progetto di supporto, l'unico in questo momento in Belgio, per chi voglia smettere di fumare incentrato sulle sigarette elettroniche. I pazienti che vorranno smettere con le sigarette tradizionali saranno in grado di richiede supporto al CHR sull'uso della sigaretta elettronica ed ottenere supporto per essere aiutati nella transizione.

"Attualmente, gli effetti a lungo termine sulla salute non sono noti, ma sulla base degli ultimi studi, sembra che lo svapo sia significativamente meno tossico del tabacco." - Dice Marie Christine Servais, esperto di tabacco al CHR di La Citadelle.

"Lo svapo può essere un ottimo strumento per smettere di fumare o per evitare la ricaduta nel fumo, a condizione che sia usato saggiamente: dobbiamo trovare il modello giusto, l'aroma giusto, sapere quale tasso di nicotina far usare, quale liquido scegliere (rapporto tra glicole propilenico e glicerina vegetale) e limitarne l'uso nel tempo'.

Attraverso queste consultazioni, il CHR consente agli specialisti di fornire informazioni ai pazienti sulla controversia relativa alle sigarette elettroniche. Accompagnano anche il fumatore dalle sigarette convenzionali alle sigarette elettroniche usando la tecnica più appropriata per allontanarlo dal fumo.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche