Il CDC conferma la causa della malattie polmonari è l'acetato di Vitamina E ma tale causa era già conosciuta da mesi; ora la conferma definitiva che scagiona le sigarette elettroniche ed i liquidi da inalazione legali.

Indagando sulle cause di un numero crescente di lesioni polmonari nelle persone che usano liquidi da inalazione per sigarette elettroniche contenenti tetraidrocannabinolo (THC), il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha trovato sostanze tossiche nei campioni prelevati dagli utenti ricoverati (il rapporto); additivi come la vitamina E acetato , olio di trigliceridi a catena media e altri grassi, apparentemente usati come agenti addensanti.

La vitamina E acetato, che può compromettere la funzionalità polmonare se inalata, è stata trovata in tutti i 29 campioni di liquido polmonare analizzati. Il CDC avverte, tuttavia, che sono necessari ulteriori test per determinare se esiste un legame causale definito tra esso e la lesione polmonare.

"Per la prima volta abbiamo scoperto una potenziale tossina di preoccupazione, la vitamina E acetato, in campioni biologici di pazienti" con danni polmonari legati all'e-cig, ha dichiarato in una conferenza stampa Anne Schuchat, numero due del Cdc. I campioni, ha spiegato, "hanno fornito la prova della presenza di vitamina E acetato nel sito principale delle lesioni ai polmoni".

Il cane da guardia della salute pubblica ribadisce inoltre la sua raccomandazione di evitare l'uso di prodotti di svapo contenenti THC, in particolare da fonti "informali ed illegali".

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.