The E-cigarette summit-Science, regulation & public health: "E' una guerra sbagliata alle e-cig, laddove in Gran Bretagna abbiamo dimostrato che funzionano nell’aiutare i fumatori a smettere". 

"E' una guerra sbagliata alle e-cig, laddove in Gran Bretagna abbiamo dimostrato che funzionano nell’aiutare i fumatori a smettere"

Lo ha dichiarato Sir Simon Burns, ex ministro della Salute inglese, nel suo intervento in un focus nell’ambito del 'The E-cigarette summit-Science, regulation & public health', in corso a Londra aggiungendo: "La decisione di diversi Paesi a livello mondiale di mettere al bando le sigarette elettroniche, dopo i decessi e i casi di malattie polmonari registrati in Usa è sbagliata".

"Sappiamo - ha aggiunto - che il fumo da sigaretta apporta danni enormi al sistema salute, causa malattie e decessi. La sfida del Governo inglese negli ultimi anni è stata quella di ridurre il numero dei fumatori e si è deciso di mettere in campo diverse iniziative tra cui anche puntare sui dispositivi alternativi come le sigarette elettroniche. Siamo diventati il Paese leader in questo - ha ricordato Burns - negli ultimi 30 anni la percentuale di fumatori era stabile, nonostante le politiche di tassazione sui pacchetti di sigarette e l’introduzione del pacchetto generico, mentre da quando il Governo ha scelto di usare le sigarette elettroniche come strumento alternativo, e di difendere questa scelta anche davanti alle critiche, la percentuale di fumatori è in calo".

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.