La FDA (Food and Drug Administration) annuncia una campagna educativa denominata "Every Try Counts" contro il fumo.

L'11 dicembre la FDA  (Food and Drug Administration) ha annunciato tramite un comunicato ufficiale l'inizializzazione della campagna denominata "Every Try Counts" rivolta ai fumatori di età compresa tra i 25 e i 54 anni. La FDA dichiara che la campagna verrà svolta con le stesse tecniche usate dalle aziende del tabacco che da sempre promuovono i loro marchi nei negozi di alimentari e nelle stazioni di servizio, o ancor più agevolmente direttamente nei tabaccai. La campagna verrà lanciata in ben 35 mercati statunitensi a Gennaio 2018 e avrà durata biennale includendo - in forma pubblicitaria -  giornali cartacei, striscioni pubblicitari, volantini, mercato digitale e radiofonico e avrà il principale scopo di dissuadere dal fumo e/o prevenire i danni associati all'uso di sigarette.

per riportare le parole di "Scott Gottlieb, commissario della FDA"
 
Il nostro obiettivo è quello di rendere eliminare la dipendenza, incoraggiando allo stesso tempo lo sviluppo di prodotti del tabacco potenzialmente meno dannosi per coloro che ancora vogliono o hanno bisogno di accedere della nicotina . Allo stesso tempo, stiamo anche adottando nuove misure per migliorare l'accesso e l'uso di prodotti - con nicotina - medicinali approvati dalla FDA per aiutare i fumatori a smettere. La FDA è impegnata a ridurre le malattie legate al tabacco e la possibile causa di morte delle stesse aiutando le persone a smettere di fumare sigarette e ad attuare politiche globali per ridurre la dipendenza dalla nicotina. [Diane Caruana - https://www.vapingpost.com/2017/12/13/fda-launches-public-education-campaign-to-promote-smoking-cessation/ - 13 Dicembre 2017]

L'FDA incoraggia le alternative alle sigarette analogiche e quanto pare le sostiene portando ai fumatori la possibilità di usare prodotto con nicotina che non abbia agenti cancerogeni aggiuntivi derivanti dalla combustione del tabacco. 480.000 persone continuano a morire  - negli USA -  a causa di problematiche relative al fumo e la FDA - potremmo dire - cerca di salvargli la vita.