L'Organizzazione Mondiale di Sanità attacca frontalmente le sigarette elettroniche e sul sito web della stessa le linee guida sui dispositivi sono alquanto inverosimili.

L'Organizzazione Mondiale di Sanità non lascia margine alla sezione scientifica che afferma che le sigarette elettroniche sono meno dannose delle sigarette tradizionali e lancia un offensiva senza precedenti sia sul suo account Twitter che sul sito web istituzionale. Di seguito alcune delle bugie che l'OMS sta attualmente e giornalmente pubblicando:

"Non ci sono prove sufficienti per supportare l'uso di questi prodotti per smettere di fumare.

Per i consumatori di tabacco che desiderano smettere, ci sono altri prodotti collaudati, più sicuri e autorizzati, come terapie sostitutive della nicotina (come cerotti e gengive), nonché linee di smettere, messaggistica mobile e trattamenti specializzati per la dipendenza dal tabacco."

"La nicotina crea una forte dipendenza e le ENDS comportano l'inalazione di un aerosol infuso di nicotina."

"Vi sono prove crescenti che dimostrano che l'uso di ENDS potrebbe causare danni ai polmoni. Il 17 settembre 2019, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno attivato un'indagine di emergenza sui collegamenti tra l'uso di ENDS e lesioni polmonari e decessi. Entro il 10 dicembre 2019, gli Stati Uniti hanno riportato oltre 2409 casi ospedalizzati e 52 decessi confermati. Almeno altri cinque paesi hanno avviato indagini per identificare i casi di lesioni polmonari correlate all'uso di ENDS."

Linee Guida, consigli e risposte a domande che sembrano inverosimili e che mettono da parte tutti i pareri scientifici di questi ultimi anni affermando, senza alcun pudore, che le sigarette elettroniche fanno male ai polmoni, che provocano l'effetto gateway, che il vapore passivo fa male, che dovrebbero essere vietate o ancor peggio che le sigarette elettroniche non aiutano a smettere di fumare.

"L'OMS si impegna a costruire un mondo più sicuro e più sano per tutti, ovunque." - Ma sarà vero?

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.