Lo studio effettuato dalla Scuola di Medicina dell'Università di Boston aveva già esposto lo stesso a dei seri dubbi su come era stato condotto, ora vediamo in che modo questi dubbi sono posti in essere.

Lo studio affermava che gli aromi usati nei prodotti relativi al vaping potevano causare danni ai vasi sanguigni, aumentando potenzialmente il rischio di malattie cardiache. Mentre questa ricerca fa seguito a precedenti avvertenze sugli aromi, ci siamo posti nell'articolo precedente delle domande sui metodi sperimentali.

Lo studio ha esaminato nove composti aromatizzanti comunemente usati negli e-liquidi e nei prodotti aromatizzati del tabacco:

  • Mentolo
  • Acetilpiridina (aromi bruciati e affumicati)
  • vaniglia
  • cinnamaldeide
  • Eugenolo (chiodi di garofano)
  • Diacetile (burro)
  • Dimethylpyrazine (fragola)
  • Isoamil acetato (banana)
  • eucaliptolo

Gli aromi sono stati mescolati con varie concentrazioni e testati su colture endoteliali (che rivestono i vasi sanguigni e le parti interne del cuore). Le rilevazioni sono state effettuate da soggetti non fumatori e fumatori sia di sigarette convenzionali che al mentolo. 

A livelli alti tutti gli aromi causano la morte delle cellule nelle colture, cannella, chiodi di garofano, fragola, banana ed eucaliptolo hanno anche causato la morte cellulare a livelli di esposizione più bassa. Tutte le sostanze chimiche riducevano la produzione di ossido nitrico nelle cellule, che potrebbe potenzialmente renderle più vulnerabili alle infiammazioni. Alcune sostanze aromatizzanti hanno anche causato attivamente infiammazione.

D'altra parte, il confronto tra le cellule endoteliali dei due gruppi non ha rilevato differenze nei livelli di ossido nitrico. Entrambi avevano livelli più bassi di un non fumatore, ma l'aggiunta di mentolo al fumo di sigaretta non ha fatto alcuna differenza rilevabile.

Questa è la principale debolezza dello studio come esprime VapingPost.com . Mentre gli aromi hanno causato danni cellulari e stress in una coltura di laboratorio, le cellule coltivate sono eccezionalmente vulnerabili ai danni. Le cellule endoteliali nel corpo umano sono protette da una serie di difese che aiutano a isolarle dal tipo di danno osservato in questo studio. È significativo che l'elemento reale dello studio abbia scoperto che le sigarette al mentolo non causavano più lo stress cellulare di quelle non aromatizzate.