Una nuova ricerca ha dimostrato che l'esposizione al fumo, sia durante la gravidanza che nei primi mesi di vita di un bambino, è associata a una maggiore prevalenza di perdita dell'udito.

La notizia dello studio pubblicata su Sciencepost.fr evidenzia come il fumo passivo ed il deficit uditivo nei bambini siano correlati. Lo studio, pubblicato su Pediatric and Perinatal Epidemiology, ha raccolto dati su 50 734 bambini appena nati tra 2004 e 2010 a Kobe City, in Giappone. Tra i bambini, 3,8% è stato esposto al fumo solo durante la gravidanza della madre, 15,2% è stato esposto solo alle abitudini "di fumare" della madre, 3,9% è stato esposto solo al fumo a quattro mesi dalla nascita e 0,9% è stato esposto fumo sia durante la gravidanza che a quattro mesi.

L'udito dei bambini è stato valutato secondo il Test di sussurro, comunemente utilizzato per lo screening per la perdita dell'udito negli adulti e nei bambini. Durante il test, l'esaminatore si trova dietro il paziente seduto (per impedire che le labbra vengano lette) e mormora una combinazione di lettere e numeri. Quindi chiede al partecipante dello studio di ripetere la sequenza. Ogni orecchio è testato individualmente.

I risultati hanno rivelato una correlazione tra esposizione al fumo di sigaretta e perdita dell'udito nei bambini fino ai tre anni. Nei bambini esposti al fumo passivo della madre il 26% vedeva aumentato il rischio di perdita dell'udito. Quelli esposti solo a fumo nei primi 4 mesi di vita avevano un aumento di rischio di 30%. Quelli le cui madri avevano fumato durante la gravidanza vedevano nel bambino un rischio di perdita dell'udito di 68%.

Sebbene lo studio non provi che l'esposizione al fumo di sigaretta è la causa diretta della perdita dell'udito nei bambini, i ricercatori hanno notato che la prevenzione di questa esposizione era un modo ovvio per ridurre il rischio per i bambini. [Vapoteurs.net - 21 Giugno 2018]

"Questo studio mostra chiaramente che prevenire l'esposizione al fumo durante la gravidanza e dopo la nascita può ridurre il rischio di problemi di udito nei bambini' - nota il dottore Koji Kawakami, dall'università di Kyoto in Giappone, e autore principale dello studio aggiungendo "i risultati ci ricordano la necessità di continuare a rafforzare gli interventi per prevenire il fumo prima e durante la gravidanza, nonché l'esposizione al fumo nei bambini'.