Pubblicata ieri la notizia su diversi media di salute del grande risultato che si evidenzia in Spagna secondo uno studio che ha visto come protagonisti i vaper.

L'Unión de Promotores y Empresarios del Vapeo (UPEV) ha presentato i risultati del più grande studio,commissionato all’azienda Sigma Dos, fatto finora in spagna sui vaper.

Le conclusioni dello studio rilevano che il 96,3 per cento dei vaper spagnoli usa la sigaretta elettronica come alternativa al tabacco. Il 69,8% di quest'ultimi ha sostituito definitivamente il tabacco con la sigaretta elettronica, mentre il 26,5% è riuscito a ridurre il consumo di sigarette convenzionali.

Lo studio ha inoltre rilevato che 1 su 2 vaper hanno una maggiore capacità polmonare e una minore sensazione di soffocamento durante diversi sport, mentre il 47,2% ha dichiarato di non aver più problemi di odori sui vestiti o nell'ambiente.

D'altra parte 1 su 3 vaper ammette che la tosse (da fumatore) è scomparsa; il 45,2% degli utenti ha riflettuto sul fatto che le persone nel loro ambiente apprezzano l'assenza di fumo e cattivi odori, mentre il 22% afferma di aver notato un miglioramento della propria salute.

Per quanto riguarda la percezione degli utenti circa gli effetti delle sigarette elettroniche sulla salute, il 91,8% è consapevole del fatto che i vaporizzatori personali sono meno dannosi del tabacco, mentre solo lo 0,3% crede di che possano essere essere più dannosi.