Il Center for Disease Control and Prevention ha pubblicato una interessante ricerca che riporta l’aumento dell’utilizzo della sigaretta elettronica tra gli ex-fumatori.

Il rapporto in questione ha indicato che il numero di utilizzatori di sigaretta elettronica adulti americani, è aumentato da 6,9 milioni nel 2017 a 8,07 milioni nel 2018. "Questo è il primo aumento significativo da quando il CDC ha iniziato a monitorare l'uso delle sigarette elettroniche nel 2014", ha detto l’esperto di salute pubblica Brad Rodu. Ha aggiunto che il 38% degli attuali utenti, ovvero oltre 3 milioni, erano ex fumatori.

Rodu continua spiegando che nel 2018 c'erano 1,71 milioni di utenti che non avevano mai fumato, e per il secondo anno consecutivo, oltre due terzi di questi avevano tra 18e i 24 anni. Ha continuato spiegando come questo dato equivalga a un minor numero di adulti fumatori.

"È importante sottolineare che ciò stabilisce che l'aumento dei tassi di utilizzatori di sigaretta elettronica tra i giovani, ma al contempo si segnala anche una diminuzione di giovani fumatori nelle scuole.  Infatti, la prevalenza dei fumatori si attesta al 7,8% in questa fascia di età, il che è molto in calo rispetto ai livelli storici. “

Seppur i dati raccolti siano a favore della sigaretta elettronica, purtroppo si registra ancora un certo clima di asprezza nei confronti del prodotto che tutt’ora negli Stati Uniti viene da molti (purtroppo esponenti politici e medici) considerato come una vera e propria epidemia, quando invece dovrebbe essere incentivato alla popolazione.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

 

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche