Uno studio pubblicato su Archives of Toxicology  ha rilevato che i riscaldatori di tabacco producono meno concentrazioni di sostanze tossiche delle sigarette.

Pubblicato su Archives of Toxicology, lo studio ha rilevato che i prodotti a base di tabacco come iQOS di Philip Morris International presentano un potenziale di riduzione del danno simile a quello dello svapo.

Dall'estratto dello studio:

"I consumatori di sigarette tradizionali sono esposti a molte sostanze tossicologicamente rilevanti associate a effetti negativi sulla salute. I dispositivi "heat not burn" (HNB) di recente sviluppo sono in grado di contenere i livelli inferiori di componenti nocivi e potenzialmente dannosi (HPHC) nelle loro emissioni rispetto alle sigarette.

Tuttavia, per sviluppare strategie di valutazione del rischio tossicologico, devono essere svolte ulteriori indagini indipendenti e standardizzate che affrontino la riduzione di HPHC. Pertanto, abbiamo generato le emissioni di un prodotto HNB disponibile in commercio seguendo il regime di fumo intenso di Health Canada e analizzato il particolato totale (TPM), la nicotina, l'acqua, le aldeidi e altri composti organici volatili (VOC) che contribuiscono maggiormente al rischio per la salute.

Dimostriamo che la resa di nicotina è paragonabile alle sigarette tradizionali tipiche, e osservarviamo livelli sostanzialmente ridotti di aldeidi (circa 80-95%) e VOC (circa 97-99%).  Il nostro studio conferma che i livelli dei principali agenti cancerogeni sono marcatamente ridotti nelle emissioni del prodotto HNB analizzato in relazione alle sigarette  convenzionali e che il monitoraggio di queste emissioni utilizzando procedure standardizzate per il fumo genera dati affidabili e riproducibili che forniscono una base utile per valutare l'esposizione e rischi per la salute umana. "

Sebbene gli autori dello studio affermino che si consiglia di eseguire ulteriori studi per riprodurre e quindi rafforzare gli attuali risultati, i loro risultati attuali sono abbastanza chiari e molto promettenti per gli attuali fumatori.