Sabato, 02 Marzo 2019 13:11

3 Multinazionali del tabacco condannate a risarcire per i danni delle sigarette

Scritto da Fausto Zocco
Canada: 3 Multinazionali del tabacco condannate a risarcire per i danni delle sigarette Canada: 3 Multinazionali del tabacco condannate a risarcire per i danni delle sigarette Skyvape.it

La Corte d'Appello del Quebec ha confermato la sentenza della Corte Suprema condannando le multinazionali a pagare 17 miliardi di dollari.

 

I produttori di sigarette canadesi Imperial Tobacco, JTI-Macdonald e Rothmans-Benson & Hedges avevano immediatamente annunciato l'intenzione di appellare la sentenza della Corte Suprema del Quebec ma venerdì è arrivata la sentenza definitiva dalla Corte d'Appello che ha confermato la sentenza precedente condannando i produttori di sigarette a risarcire i fumatori e gli ex fumatori malati. Secondo il consiglio del Quebec Council on Tobacco and Health, che ha condotto queste due azioni collettive, le compagnie del tabacco dovranno pagare tra $ 17 miliardi e $ 18 miliardi.

Già nel 2015, il giudice Brian Riordan della Corte suprema si è pronunciato a favore di fumatori o ex fumatori che erano malati, ordinando alle compagnie di tabacco di pagarle 15 miliardi di dollari di danni provocati dall'utilizzo delle sigarette. E questo, perché i produttori di sigarette avevano "messo i loro profitti prima della salute dei loro clienti".

Le due azioni a tutela sono state portate avanti per conto di fumatori o ex fumatori con enfisema, cancro ai polmoni, laringe o cancro della gola e per conto di coloro che dipendono dalla nicotina in relazione al periodo che va  dal 1950 al 1998.

La Corte d'appello ha concluso che questi produttori hanno agito in concerto e hanno effettivamente fallito nel loro dovere di informazione.Fallimento è duplice, dice la Corte:

"in primo luogo, essi non forniscono agli utenti le informazioni relative al difetto di sicurezza che presenta la sigaretta o forniscono solo informazioni insufficienti, e dall'altro utenti disinformati che attaccano la credibilità di avvertimenti, consigli e spiegazioni condivise da altri sui misfatti delle sigarette."

Inoltre, i cinque giudici della Corte d'appello ritengono che le società produttrici di tabacco non abbiano dimostrato che i fumatori del Quebec conoscevano la sicurezza della sigaretta o erano in grado di saperne le conseguenze che ne porta l'uso .

Viene confermato anche il riconoscimento dei danni punitivi: i produttori di sigarette hanno violato i diritti alla vita, alla sicurezza e all'integrità dei membri di entrambi i gruppi, in un modo che è sia illecito che illegale.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

Ultima modifica il Sabato, 02 Marzo 2019 13:14