Martedì, 26 Marzo 2019 08:00

Australia: Nuova proposta di regolamentazione per le sigarette elettroniche

Scritto da Giulio Marangon
in foto: Colin Mendelsohn in foto: Colin Mendelsohn Skyvape.it

Pubblicato un nuovo interessante studio condotto dall’istituto indipendente “McKell Institute” inerente alla necessità di regolamentazione del settore delle sigarette elettroniche.

Come riportato in un nostro recente articolo l’Australia risulta essere un continente davvero molto intransigente nei confronti delle sigarette elettroniche, infatti si può fare uso della sigaretta elettronica ma solo con liquidi senza nicotina, inoltre, in alcuni stati del continente è illegale acquistare prodotti per lo svapo, anche se questi ultimi siano sprovvisti di base nicotinica al loro interno.

Tale situazione ha portato il “McKell Insitute” a pubblicare un interessante rapporto dettagliato intitolato "Legalizing Vaping in Australia" che va a sottolineare come le sigarette elettroniche siano da considerare effettivamente delle valide alternative alle sigarette tradizionali e quindi fondamentali strumenti per la riduzione del danno prodotto dal tabagismo. Lo studio è stato condotto e sostenuto anche da rinomati esperti di salute pubblica quali il "dott. Alex Wodak" e il professore associato "Colin Mendelsohn".

"legalizzare l’utilizzo della sigaretta elettronica e soprattutto dei liquidi contenenti nicotina avrà un effetto benefico su tutta quella popolazione che vuole abbandonare definitivamente le sigarette tradizionali ".

Lo scorso settembre, sul New South Wales Liberal - Trent Zimmerman - (che nel 2018 aveva presieduto un'inchiesta parlamentare incaricata di esaminare l'uso di sigarette elettroniche) aveva sollevato nuovamente la questione della necessità di attuare alcune specifiche regolamentazioni per il settore. In risposta a tale richiesta finalmente il ministro della Salute australiano “Greg Hunt” aveva dato il via libera ad una ricerca sull’impatto delle sigarette elettroniche sulla salute della popolazione. Ad oggi però i risultati non sono ancora stati pubblicati e l’Australia rimane uno dei paesi con i divieti più severi nei confronti del vaping.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

           

Ultima modifica il Martedì, 26 Marzo 2019 08:55