Mercoledì, 03 Aprile 2019 08:47

Usa: In Minnesota arriva il divieto d’utilizzo di sigarette elettroniche all’interno degli edifici

Scritto da G. Marangon
Credits: Skyvape.it Credits: Skyvape.it Skyvape.it

In America continuano a susseguirsi le proposte per l'inserimento di nuovi severi divieti riguardanti l’utilizzo della sigaretta elettronica, questa volta è toccato al Minnesota.

In America continuano a susseguirsi le proposte di inserire nuovi severi divieti riguardanti l’utilizzo delle sigarette elettroniche, questa volta è toccato al Minnesota, nel quale si è deciso di vietarne l’utilizzo all’interno degli edifici pubblici e di lavoro, proprio come già accade per le sigarette tradizionali.

La vicenda ha trovato il suo inizio proprio questo mese, infatti l'Assemblea ha votato a favore del divieto sopracitato (con un risultato di 100 favorevoli e 25 contrari), in una mossa che è stata certamente alimentata dall'attuale paura di una presunta "epidemia di vaping”, secondo i dati FDA, in continuo aumento.

Il disegno di legge limiterebbe l'uso delle sigarette elettroniche laddove l’utilizzo della sigaretta tradizionale è attualmente vietato ai sensi del Minnesota Clean Indoor Air Act, ciò come si può intuire, renderebbe impossibile l’utilizzo all’interno della maggior parte degli edifici pubblici e i luoghi di lavoro.

La responsabile del disegno di legge, la deputata “Laurie Halvorson”, ha affermato che l'obiettivo di questa nuova normativa è quello di garantire che tutti i residenti possano respirare “aria pulita” all’interno dei luoghi pubblici eliminando così sia il fumo che il vapore passivo.

Oltre alla proposta di legge sopracitata ne è apparsa una ulteriore facente però riferimento alle sigarette tradizionali (non si ha ancora ben chiaro l'inserimento delle sigarette elettroniche in quest'ultima norma), al suo interno si evince la necessità di aumentare l'età minima per l’acquisto del tabacco in tutto il Minnesota dai 18 ai 21 anni. Tale proposta rinominata, come abbiamo già visto, "Tobacco 21", è stata portata dal rappresentante Dario Anselmo il quale ha rilasciato una breve dichiarazione inerente al risparmio sui costi sanitari, i quali sicuramente sarebbero più incisivi con l’attuazione della proposta sopracitata, oltre a portare un sicuro beneficio in termini di salute nelle generazioni più giovani.

Ad oggi, cinque stati e quasi 300 città negli Stati Uniti hanno alzato il limite minimo di età per acquistare prodotti del tabacco da 18 a 21 anni, tra cui cinque città del Minnesota. La proposta di legge "Tobacco 21" sarebbe molto significativa in quanto, come anticipato, aumenterebbe questo limite di età in tutto lo stato del Minnesota.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

           

Ultima modifica il Mercoledì, 03 Aprile 2019 08:52