Giovedì, 11 Aprile 2019 10:45

Giordania: il Dipartimento Generale Iftaa proibisce le sigarette elettroniche

Scritto da Fausto Zocco
Copyright: Skyvape.it Copyright: Skyvape.it Skyvape.it

Il Dipartimento Generale Iftaa ha emesso una Fatwa che vieta il narghilè e le sigarette elettroniche sono promosse come alternative alle sigarette tradizionali.

"La sigaretta elettronica è dannosa per la salute umana", lo afferma il Dipartimento Generale Iftaa della Giordania che vieta tassativamente il narghilè e le sigarette elettroniche con una Fatwa emanata il mese scorso (). Martedì 9 aprile 2019, Adnan Ishaq, segretario generale aggiunto per gli affari tecnici e sanitari del Ministero della salute, ha dichiarato che il Ministero sta valutando la possibilità di consentire l'ingresso delle sigarette elettroniche nel Regno, proprio come gli altri paesi, dove le sigarette elettroniche sono permesse ma per il momento risultato bandite.

La notizia deriva da una risposta data dal ipartimento ad una domanda effettuata sul sito ufficiale confermando il divieto:

"Sigarette elettroniche e narghilè sono tipologie di dispositivi  elettronici che molte aziende stanno promuovendo al giorno d'oggi come alternativa alle sigarette tradizionali. Tuttavia, questi contengono molti materiali velenosi che distruggono la salute delle persone, e - a questo proposito - Allah ha detto: "perché comanda loro ciò che è giusto e proibisce loro il male" [Al-A ' raf / 157]. E non c'è dubbio che qualsiasi cosa danneggi la salute di qualcuno è pura malvagità."

Inoltre, il Ministero della Salute ha chiarito che la sigaretta elettronica e il narghilè hanno gli stessi materiali velenosi che esistono già in quella tradizionala e hanno messo in guardia contro l'importazione o la gestione di tali prodotti in Giordania.

La Sharia islamica ha esortato i musulmani responsabili a salvare le loro anime e le loro risorse da quando Allah ha detto: "e non far sì che le tue stesse mani contribuiscano alla (tua) distruzione". [Al-Baqara / 195]. Dal punto di vista degli specialisti, qualsiasi atto che possa causare danni alla salute è proibito in Sharia. Pertanto, l'uso di sigarette elettroniche  e narghilè è vietato al fine di risparmiare denaro ed evitare possibili rischi per la salute. 

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

Ultima modifica il Giovedì, 11 Aprile 2019 10:46