Venerdì, 26 Aprile 2019 23:07

Dubai: Multe a chi usa sigarette elettroniche in luoghi non autorizzati

Scritto da Fausto Zocco
Copyright: Skyvape.it Copyright: Skyvape.it Skyvape.it

Gli utenti che utilizzeranno sigarette elettroniche in aree non autorizzate saranno sanzionati con multe sino a Dh 2.000 a Dubai.

Il consiglio municipale di Dubai ha inviato una comunicato stampa in cui spiega che anche se la vendita è stata resa legale negli Emirati Arabi Uniti all'inizio di quest'anno le sigarette elettroniche, e più precisamente il loro utilizzo, saranno soggette alle stesse leggi del tabacco.

Pertanto è vietato utilizzare i dispositivi in luoghi di culto, scuole università e centri commerciali nonché strutture sanitarie e farmaceutiche. E' inoltre vietato svapare a bordo di veicoli che trasportano cibo, medicinali, benzina e prodotti chimici.

"Il comune monitorerà ogni violazione relativa allo svapo nei luoghi pubblici", ha detto Nasseem Mohammad Rafie, direttore facente funzione del dipartimento Salute e sicurezza della Municipalità di Dubai.

"Gli specialisti del comune prenderanno le misure necessarie per rintracciare i trasgressori che fumano sigarette elettroniche nei luoghi pubblici".

Chiunque fumi in un'area non fumatori dovrà pagare una multa fino a Dh 1.000, mentre coloro che violano i termini specifici di una zona fumatori potrebbero pagare fino a Dh2.000.

"L'obiettivo è frenare la circolazione casuale e senza restrizioni di questi prodotti, per garantire che gli ingredienti siano noti senza aggiunta di elementi vietati che rappresentano un rischio per la salute", ha affermato Rafie all'attuazione dell'abolizione del divieto per la vendita.

"L'obiettivo è anche quello di sostenere gli sforzi per smettere di fumare, combattere le malattie che ne derivano e regolare il commercio di sigarette elettroniche negli Emirati Arabi Uniti in coordinamento con le autorità competenti di ciascun emirato".

Gli Emirati Arabi hanno fatto un passo importante sul settore del vaping legato alla riduzione del danno ma i medici emiratini mantengono ancora riserve sull'impatto del vaping sulle persone e sugli studi certificati che lo annoverano con un rischio minore del 95% rispetto alle sigarette tradizionali.

“Non siamo ancora sicuri degli effetti a lungo termine, sembra che stiamo solo sostituendo una cattiva abitudine con un altra,” - ha commentato al a The National  il dottor Fadi Baladi, direttore medico per Burjeel Day Surgery Center di Abu Dhabi."Lo svapo può essere meno dannoso, ma potrebbe portare a problemi per la salute in futuro".

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

Ultima modifica il Venerdì, 26 Aprile 2019 23:06