Giovedì, 02 Maggio 2019 09:45

Washington: Il Senato approva la nuova tassa sulla sigaretta elettronica

Scritto da G. Marangon
Copyright: Skyvape.it Copyright: Skyvape.it Skyvape.it

Tassazione per i prodotti relativi al settore delle sigarette elettroniche approvata dal Senato lo scorso 23 Aprile 2019.

Lo scorso 23 aprile, il Senato ha votato con 35 voti a favore (13 voti contrari) per l’approvazione del nuovo disegno di legge (SB 5986) che ha il compito di tassare tutti i prodotti inerenti al mondo della sigaretta elettronica. Si è calcolato che entro il 2025 la tassa porterà allo stato un incasso pari a ben 40 milioni di dollari, dei quali però non si è ancora ben capito quale sarà l’utilizzo.

Gli oppositori a tale legge si stanno battendo per sottolineare come la sigaretta elettronica sia un ottima alternativa al fumo e, quindi, non possa essere messa alla pari delle sigarette tradizionali.

In base a questo disegno di legge quindi, i prodotti Heat not Burn (ovvero senza combustione) e le sigarette elettroniche saranno tassati allo stesso modo degli altri prodotti a base di tabacco, il che risulta essere davvero ridicolo, ma purtroppo è una situazione che ricorre spesso nella maggior parte dei mercati a livello mondiale.

"Penso che stiamo adottando una strategia totalmente sbagliata", ha detto il vicepresidente della Majority Caucus Bob Hasegawa ai colleghi del Senato. "Sappiamo che l’utilizzo della sigaretta elettronica è una grande alternativa e soprattutto che è efficace.”

Anche se alla fine ha votato a favore, Patty Kuderer ha affermato che non crede necessariamente all'approccio preso da questa nuova legge, inoltre sostiene anche che secondo il suo punto di vista il settore dovrebbe certamente essere tassato, ma in maniera tale da portare alla disincentivazione dell’utilizzo e non per distruggerlo.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

Ultima modifica il Giovedì, 02 Maggio 2019 09:41