Mercoledì, 15 Maggio 2019 17:26

Sorrento: “Fumare, svapare o riscaldare il tabacco? Sigarette elettroniche e tradizionali a confronto”

Scritto da G. Marangon
in foto: Silvio Garattini in foto: Silvio Garattini Skyvape.it

Ospite d’onore delle due giornate del convegno/manifestazione, che si terrà a Sorrento il 17 ed il 18 maggio, sarà lo scienziato di fama mondiale “Silvio Garattini”.

Nel nostro paese abbiamo visto come negli ultimi anni il settore della sigaretta elettronica si sia rivelato un vero e proprio “giro sulle montagne russe”, dal principio in cui i primi dispositivi cercavano di crearsi il loro spazio all’interno del mercato, al passo successivo ovvero l’affermazione del settore grazie alla “moda” del cloud chasing alla crisi registrata lo scorso anno che ha quasi rischiato di abbattere definitivamente il duro lavoro svolto in questi anni.

Come spesso abbiamo sottolineato, il 2019 sembra davvero essere l’anno del rilancio del settore della sigaretta elettronica, lo confermano tutti gli adeguamenti e proposte di legge che si stanno succedendo in tutto il mondo e anche in Italia.

Non meno importanti sono le iniziative lanciate dai vari enti e Comuni, come quello di Sorrento, il quale ha deciso di ospitare una importante manifestazione, di due giorni, all’interno della quale verranno disquisiti diversi punti riportanti gli svariati rischi del fumo.

Ospite d’onore delle due giornate, che avranno come tema principale “Fumare, svapare o riscaldare il tabacco? Sigarette elettroniche e tradizionali a confronto”, sarà lo scienziato di fama mondiale “Silvio Garattini”.

La notizia è stata pubblicata poche ore fa direttamente sul sito Sorrentopress.it destando l’attenzione di moltissimi rappresentanti del settore. L’incontro sarà patrocinato ovviamente dal Comune di Sorrento e organizzato dal dott. “Giovanni Inciso”  (allergologo e pneumologo).

Al convegno, inoltre, interverranno i più importanti ricercatori del Centro antifumo dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano (Int): il responsabile della Pneumologia dott. Roberto Boffi, la dott.ssa Elena Munarini, psicologa psicoterapeuta, la dott.ssa Chiara Veronese, farmacologa, e il dottor Ario A. Ruprecht della Società Internazionale di Medici per l’Ambiente (Isde) e del Laboratorio di Ricerche Ambientali dell’Int.

L’evento si dividerà in due giornate, la prima, quella di venerdì 17 maggio 2019, con inizio alle ore 17, e sarà destinata a tutti i cittadini che volessero partecipare. Durante il convegno in tale data verranno discussi tutti i danni provocati dalla dipendenza da nicotina, dalla sigaretta tradizionale ma anche di quelli legati alla sigaretta elettronica e delle soluzioni più efficaci per smettere di fumare presenti ora sul mercato e anche in ambito medico.

Sabato 18 maggio sarà la giornata creata specificatamente per i cosiddetti “addetti ai lavori” e quindi medici, scienziati, insegnanti, farmacisti, psicologi e altri. I temi trattati approfondiranno in maniera più esaustiva anche l’interazione tra sigarette e i farmaci antifumo.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 15 Maggio 2019 19:17