Giovedì, 30 Maggio 2019 12:33

Amsterdam: Nella Giornata mondiale senza tabacco, passare allo svapo dovrebbe essere un'opzione alla portata di tutti i fumatori

Scritto da Fausto Zocco
Copyright: Vaping regulation in Asia lacks clarity (Graphic: Business Wire) Copyright: Vaping regulation in Asia lacks clarity (Graphic: Business Wire) Skyvape.it

L'OMS dovrebbe incoraggiare i paesi più popolosi del pianeta, tra cui Cina e India, ad adottare un approccio progressivo per la regolamentazione del fumo elettronico.

Fontem Ventures, proprietario del brand di "Blu", oggi chiede all'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di riconoscere le sempre più numerose prove a dimostrazione dell'importante contributo che lo svapo (sigarette elettroniche) può dare per la riduzione dei danni da tabagismo, in anticipazione del 31 maggio, la Giornata mondiale senza tabacco 2019.

"Attualmente oltre la metà della popolazione mondiale vive in paesi in cui il vaping è vietato oppure regolamentato in modo opaco", ha dichiarato il Dr. Nveed Chaudhary" - responsabile senior del dipartimento scientifico e normativo di Imperial Brands, la capofila di Fontem Ventures.

"L'OMS dovrebbe incoraggiare i paesi più popolosi del pianeta, tra cui Cina e India, ad adottare un approccio progressivo per la regolamentazione del fumo elettronico."

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

Ultima modifica il Giovedì, 30 Maggio 2019 12:35