Domenica, 23 Giugno 2019 13:55

San Francisco: Vietata la vendita di tutti i prodotti del settore della sigaretta elettronica

Scritto da G. Marangon
in foto: Dennis Herrera in foto: Dennis Herrera Skyvape.it

Il Consiglio dei Supervisori di San Francisco ha votato per vietare la vendita di tutti i prodotti inerenti al settore della sigaretta elettronica  fino a quando la FDA apporrà la sua approvazione.

La legge appena approvata vieta la vendita dei prodotti per il vaping su siti online e nei negozi fisici della città, ma a quanto pare non ha apposto alcuna modifica o divieto inerente alla vendita delle sigarette tradizionali.

Il professor “Michael Siegel” della Boston University ha dichiarato: "Non credo per un minuto che qualsiasi politico serio e soprattutto propenso a ridurre il tasso di fumo giovanile possa anche solo pensare di proporre una soluzione del genere contro le sigarette elettroniche, ma a quanto pare il Consiglio sembra pronto ad effettuare questa drastica scelta”.

"In tutta risposta, il procuratore comunale “Dennis Herrera” ha dichiarato che tale scelta è stata ragionata in maniera molto approfondita, e ha sostenuto inoltre che il divieto non vieta la vendita e il commercio delle sigarette elettroniche in via definitiva, ma richiede che i prodotti in questione vengano prima approvati dalla FDA prima di essere immessi sul mercato e così sarà sino a che la Food and Drugs Administration americana non darà la sua approvazione ai prodotti sopracitati.

Attualmente nessun prodotto per il vaping è ancora stato sottoposto al controllo della FDA principalmente perché si è diffusa la “credenza” che l’ente non darà il via libera a nemmeno uno di questi articoli. Ricordiamo inoltre che la FDA ha pubblicato le linee guida che dovranno essere seguite dai produttori solamente una settimana fa dopo ben tre anni dalla prima volta che ha annunciato tale regolamentazione.

Il divieto imposto a San Francisco viene pubblicizzato come una risposta alla popolarità esplosiva del prodotto creato da Juul che ricordiamo avere la sua sede proprio nella città sopracitata, ciononostante  la perdita dei profitti dalle vendite provenienti da San Francisco non avrà alcun tipo di impatto per l’azienda, la quale ha addirittura appena acquistato un enorme edificio di 28 piani in città. Infine, Juul dichiara che lo scopo è quello di occupare tutto l’edificio e soprattutto mantenere la sua sede attuale a San Francisco.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

Ultima modifica il Domenica, 23 Giugno 2019 13:55