Mercoledì, 10 Luglio 2019 15:46

Regno Unito: "Stop al fumo nel 2030", o smetti o passi alle sigarette elettroniche

Scritto da Fausto Zocco
Copyright: Skyvape.it Copyright: Skyvape.it Skyvape.it

Sono stati svelati i piano del Governo inglese per rendere il paese "Smoke Free". Entro il 2030 i fumatori dovranno smettere di fumare o passare alla sigaretta elettronica.

Undici anni è l'ultimatum imposto dal Governo Britannico ove i fumatori o smettono definitivamente o passano alla sigaretta elettronica. Il termine ultimo è fissato per il 2030 ma il percorso di cessazione non avverrà repentinamente da gradualmente passo dopo passo. A riportare la notizia, citando il Daily Mail, è stato il tabloid inglese Daily Star.

Precedentemente secondo il rapporto commissionato da Philip Morris e condotto dagli analisti di Frontier Economics il Regno Unito nel 2050 sarebbe diventato "Smoke Free" ma, adesso, la scadenza per non essere più fumatori non è stata data solo in maniera ufficiale ma lo stesso Governo cercherà di aiutare questi ultimi al passaggio.

Secondo un documento, di cui il "Daily Mail" avrebbe appurato l’esistenza, le principali ditte di tabacco aiuteranno a sostenere i costi per la disintossicazione dei fumatori, anziché pagare i servizi sanitari locali per correre ai ripari una volta manifestatisi gli effetti dannosi del fumo sull’organismo umano.

Si inizierà piano piano, quindi, con degli opuscoli che forniranno delle indicazioni su come smettere di fumare che verranno distribuiti insieme ai classici pacchetti di sigarette ed una particolare attenzione verrà data al mercato nero che verrà scoraggiato con misure punitive.

La prossima settimana è atteso il rapporto governativo del Segretario alla salute Matt Hancock: il rapporto spiegherà come la Gran Bretagna dovrà diventare un Paese “smoke free entro la data prefissata. Nel rapporto sono riportati diversi dati, come ad esempio le percentuali di fumatori tra la popolazione. Il fumo è la principale causa di cattiva salute e di morte prematura negli adulti. La Gran Bretagna è il primo paese europeo, dopo la Svezia, con i tassi di fumo più bassi. Ma questo non basta: il Paese vuole fare in modo che le persone non fumatrici non inizino mai a fumare e che i fumatori trovino la strada per smettere.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 10 Luglio 2019 15:45