Giovedì, 18 Luglio 2019 16:28

Stati Uniti: I giovani dichiarano che torneranno ad usare il tabacco a causa delle restrizioni della FDA

Scritto da G. Marangon
Copyright: Skyvape.it Copyright: Skyvape.it Skyvape.it

Un nuovo studio suggerisce riporta che le nuove regolamentazioni proposte dalla FDA potrebbero far tornare molti utenti all’utilizzo delle sigarette tradizionali lasciando le sigarette elettroniche.

Un nuovo sondaggio lanciato dalla Duke University ha riportato che la maggior parte dei giovani americani intervistati ha affermato che se le restrizioni imposte dalla FDA dovessero entrare effettivamente in vigore, la scelta di tornare all’utilizzo delle sigarette tradizionali sarebbe quasi obbligatoria.

Gli autori dello studio ritengono che le norme sulle sigarette elettroniche sarebbero sicuramente dovute, in modo tale da avere una regolamentazione lineare, ma non bisogna con troppa leggerezza stilare delle linee guida che poi rischierebbero di avere un effetto opposto e quindi aumentare a dismisura il numero di fumatori tra gli adolescenti.

L'ex commissario della FDA Scott Gottlieb ha fatto dell'"epidemia del vaping adolescenziale" la sua crociata, scagliandosi con impeto contro JUUL e avviando il processo di creazione di regolamenti sulle e-cigs. 

Ai 240 partecipanti, di età compresa tra i 18 e i 29 anni, nell'indagine Duke è stato chiesto come tre potenziali modifiche alle normative avrebbero influito sul loro uso di e-cig e sul fumo di sigaretta. Ai partecipanti è stato chiesto quale sarebbe stata la loro reazione all’introduzione di norme più severe sui componenti per sigaretta elettronica, per esempio la riduzione a zero dei livelli di nicotina nei liquidi e alcune ulteriori restrizioni che ha in mente di attuale l’ente americano.

Studi precedenti hanno dimostrato come molti utilizzatori della sigaretta elettronica non si rendono nemmeno conto di quanta nicotina è presente all’interno dei propri liquidi e di quanto questa possa essere potenzialmente pericolosa se usata in maniera errata. Stesso discorso vale per gli adolescenti che utilizzano le sigarette marchiate JUUL che sono dotate di pod con liquidi fino a 50 milligrammi di nicotina.

La scorsa settimana, un sondaggio dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha riportato che in una ulteriore indagine la maggior parte degli utilizzatori di sigaretta elettronica afferma che le nuove normative che verrebbero imposte dalla FDA non risulterebbero essere un problema, questo però perché molti degli intervistati utilizzano sia la sigaretta tradizionale che quella elettronica, quindi una volta passate le restrizioni questi non farebbero altro che lasciare del tutto il mondo del vaping per tornare a quello del fumo.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 18 Luglio 2019 16:27