Giovedì, 18 Luglio 2019 16:46

India: 18 arresti nel distretto di Noida per vendita illegale sul web di sigarette elettroniche

Scritto da Fausto Zocco
Copyright: Skyvape.it Copyright: Skyvape.it Skyvape.it

Questa settimana nel distretto di Noida, in India, 18 persone sono state arrestate dopo un'incursione in una azienda di software che vendeva sigarette elettroniche sul web illegalmente.

18 persone sono state arrestate dalla polizia e dall'unità di controllo del tabacco del distretto indiano di Noida a fronte di una irruzione in una società di software che vendeva illegalmente on-line sigarette elettroniche.

Funzionava a tutti gli effetti come una società "software" ma in realtà commerciava prodotti relativi al settore del vaping vendendoli on-line contro le numerose restrizioni indiane sul settore. Il tutto è stato scoperto durante una ricerca congiunta dall'amministrazione comunale di Noida, dalla polizia e dall'unità di controllo del tabacco, dopo le informazioni e l'autorizzazione a procedere ottenute dal magistrato della città "Shailendra Mishra".

Tale società, la "BrainPulse Technology", operava dal primo piano di un edificio e si presentava come una società che offriva software, ma durante la ricerca, si è scoperto che utilizzava il portale Internet "Lovelite.in" per effettuare la vendita illegale dei prodotti.

Piyush Kumar, ufficiale di polizia, ha confermato:

"Abbiamo controllato i prodotti e abbiamo sequestrato un'enorme quantità di sigarette elettroniche."

In effetti, in una stanza sul retro dell'ufficio, la polizia ha scoperto sigarette elettroniche e un'enorme quantità di prodotti a base di nicotina. Secondo l'ufficiale di polizia " Diciotto persone sono state arrestate sul posto, ma il proprietario della compagnia non era lì e la ricerca è in corso per trovarlo ".

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 18 Luglio 2019 16:45