Mancato imbarco in aereo con successiva perdita di un giorno di vacanza e l'acquisto di nuovi biglietti per Napoli.

E' quello che è successo - secondo UnioneSarda.it - a M.S. di 44 anni. Mentre attendeva di salire la scaletta dell'aereo per imbarcarsi sul volo della compagnia Volotea per Napoli ha tirato fuori la sua sigaretta elettronica e ha fatto due svapate. A quel punto è sceso immediatamente il comandante dell'aereo che - parlando in Inglese - aveva deciso di non farlo salire a bordo. A quel punto anche le persone che erano con lui tra cui  la moglie, le due sorelle e i cognati hanno deciso di non lasciarlo solo e sono scesi dall'aereo andando successivamente a parlare con i responsabili degli uffici dell'aeroporto a chiedere assistenza.

Inutile l'intervento delle forze dell'ordine che cercavano di spiegare al comandante che la persona non aveva commesso alcuna azione illecita: nel piazzale dell'aeroporto è vietato fumare sigarette tradizionali mentre quelle elettroniche sono consentite.

I dirigenti dell'Enac (l'Ente per l'aviazione civile funge anche da garante dei diritti dei passeggeri) hanno spiegato loro come comportarsi in queste situazioni.

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.