E' successo a Morino nella provincia dell'Aquila in Abruzzo. Un giovane occultava della cocaina all'interno di una sigaretta elettronica.

Morino, facente parte del club dei Borghi autentici d'Italia, è stato teatro dell'ennesimo arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti legati alle sigarette elettroniche. I carabinieri, lo scorso fine settimana, avevano notato i movimenti "sospetti" del giovane nei pressi di un bar del centro. 

Fermato e sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di 3 grammi di cocaina suddivisa in dosi e banconote di diverso taglio di un totale non quantificato ma di elevato importo.

Il controllo, esteso anche all'officina del giovane del quale era titolare, ha permesso di rinvenire anche ulteriori grammi di cocaina occultati all'interno di una sigaretta elettronica anche questi suddivisi in dosi insieme ad un bilancino di precisione e diversi materiali per il confezionamento.