Svelato il nuovo Partner Logo che abbellirà la rossa prossimamente. Si tratta di un Logo legato a Philip Morris.

Anche se nel 2017 le indiscrezioni nel web parlavano del ritorno di un partner logo sulla ferrari, pensando che "iQOS" potesse essere la soluzione alla mancata presenza sulla macchina del finanziatore per eccellenza Philip Morris, è stata svelata la nuova livrea che sarà presente sul mezzo.

Sarà Mission Winnow il nuovo logo con cui Philip Morris International (partner della Ferrari da 45 anni, ma da diversi anni i marchi delle sue marche di tabacco non appaiono più sulle auto) torna prepotentemente sulla livrea della Ferrari dopo anni in cui pagava come sponsor ma apparendo in modo indiretto.

A Suzuka è stato aggiunto il logo Mission Winnow sulla vettura, sul cofano motore e sull'ala posteriore. È un'iniziativa di PMI "portare a un futuro migliore", soprattutto nel campo della scienza.

Sponsor che comporterà dei lievi cambiamenti alla livrea delle monoposto di Vettel e Raikkonen e, si dice, limitati solo alle ali anteriori e posteriori, alla cupola sopra alla Power Unit e sui bargeboards, con la sola apparizione del logo "Mission Winnow" in bianco, senza cambiamenti cromatici rispetto al tradizionale rosso Ferrari. 

 

Il marchio è stato creato da un architetto e designer italiano, Fabio Novembre, lo stesso che ha progettato Casa Milan e realizzato il nuovo logo del club rossonero. 

Il senso dell’iniziativa, spiega Riccardo Parino alla Stampa, vice presidente delle sponsorizzazioni globali della multinazionale del tabacco:

“E' farsi conoscere, lanciare il messaggio di un’azienda che si rinnova e trasforma, pensando a un futuro migliore attraverso la scienza, l’innovazione e la tecnologia”.

Non si tratta ancora di promuovere nuovi prodotti, ad esempio le sigarette elettroniche, i cui marchi peraltro non potrebbero comparire sulla vettura, ma è il tentativo di veicolare l’immagine di un cambiamento di rotta che guardi a un futuro sempre più lontano dal fumo. Sta di fatto che un logo Philip Morris torna sulla Rossa dopo 11 anni, non accadeva dalla stagione dell’ultimo Mondiale piloti conquistato da Maranello con Kimi Raikkonen (2007). 

Soddisfatto anche Maurizio Arrivabene - che commenta:

“Qui si va oltre la sponsorizzazione, intanto ringraziamo il nostro partner che finora aveva lasciato la macchina sempre rossa senza pretendere spazi, senza avere l’urgenza di griffarla. Ora comincia una fase nuova, la loro filosofia va in parallelo con la nostra. È vero che per il momento non stiamo vincendo, ma stiamo imparando ed è una fase molto importante”.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.