Scatta la sospensione per due studenti del secondo anno delle scuole medie che sono stati scoperti ad utilizzare la sigaretta elettronica durante il cambio dell'ora.

E' accaduto alla scuola media "Buonarroti" durante il cambio dell'ora di lezione; due studenti a casa per tre giorni e avvertimenti da parte del Preside e del Consiglio d'Istituto.

L'articolo del quotidiano "La Provincia di Como" ha fatto in poche ore il giro dei giornali italiani ed il preside, durante una intervista allo stesso quotidiano, ha dichiarato:

"Siamo in prima linea nella lotta al fumo e formiamo apposta gli insegnanti. C’è stato un episodio che ha coinvolto due ragazzi, che abbiamo subito affrontato – dichiara il dirigente scolastico Cosimo Capogrosso – È stata comminata una sospensione di tre giorni. Oltre al provvedimento punitivo, sono stati fatti anche interventi educativi che già di norma svolgiamo nel corso dell’anno, attraverso il “LifeSkills training” allo scopo di prevenire comportamenti a rischio e pratiche sbagliate».

I ragazzi le utilizzano, ricordando che la vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione è vietata dalla legge, e lo si può notare non solo ad Olgiate ma anche in tutta Italia, non è un caso infatti che del problema già se ne parlasse al Consiglio d'Istituto della scuola. Ad ogni modo hanno infranto le regole e come riporta La Provincia:

Due ragazzi di seconda – dodici anni – sono stati sorpresi a “svapare” all’interno della scuola, al cambio di docente tra un’ora e l’altra. Casi che l’Istituto comprensivo ha subito fronteggiato con rigore e con interventi educativi per mettere in guardia dal rischio del fumo in ogni sua forma.

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.