Si è conclusa la riunione plenaria del CEN, Comitato di Normazione Europea riunitosi per la prima volta a Catania. A coordinare la tavola rotonda Riccardo Polosa.

Si è conclusa la riunione plenaria del CEN, il Comitato di Normazione Europea, riunitosi per la prima volta a Catania il 23 e 24 settembre 2019 (LIAF). A coordinare la tavola rotonda della Commissione Europea il direttore del CoEHAR e coordinatore del tavolo tecnico sulla standardizzazione di sigarette elettroniche e liquidi, il Prof. Riccardo Polosa:

“Stiamo lavorando alla verifica delle metodologie analitiche per la corretta valutazione dei contaminanti negli areosol e al monitoraggio dei sistemi di sicurezza per i bambini che possono accidentalmente entrare in contatto con questi prodotti” – ha spiegato Riccardo Polosa.  

“Dal 2020, previste ulteriori iniziative per prevenire aggiunte incontrollate di nuovi ingredienti nei liquidi per sigarette elettroniche. Inoltre, controllo serrato sulla presenza di eventuali contaminanti”.  

Al centro del dibattito del CEN c'è stato anche il problema americano dei liquidi che hanno provocato circa 580 casi di problematiche polmonari legate alle sigarette elettroniche ed in particolare all'uso non conforme di quest'ultime con l'inserimento di liquidi non idonei alla vaporizzazione:

“In Europa, nonostante dieci anni di storia e milioni di svapatori, ad oggi non risulta alcun caso di malattie polmonari legate all’uso di sigarette elettroniche. In America, invece, molti dei casi di malattie respiratorie gravi purtroppo riguardano giovanissimi che avevano fatto uso di alcuni prodotti a base di cannabis contenenti addensanti risultati pericolosi” – cosi ha Polosa. 

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.