Latina, Firenze e Padova sottoposte a controllo da parte dei NAS  in evidenza i prodotti senza istruzioni o etichette in italiano.

Il NAS di Latina, nel corso di controlli a tutela della salute dei non fumatori, ha sottoposto a sequestro amministrativo 227 confezioni di essenze profumate per sigarette elettroniche presso una rivendita ubicata nella provincia di Frosinone, esattamente a Cassino. I prodotti erano posti in vendita privi delle obbligatorie indicazioni di etichettatura e di sicurezza in lingua italiana. Il valore della merce sottratta alla vendita è pari a 6000 euro.

Anche il NAS di Firenze ha eseguito un sequestro di 13 confezioni di articoli da fumo elettronico sprovvisti di indicazioni in lingua italiana circa le istruzioni, precauzioni d'impiego e destinazione d'uso. Il responsabile dell'esercizio di rivendita del capoluogo fiorentino è stato segnalato all'Autorità amministrativa.

Il NAS di Padova, presso una rivendita di Vicenza, ha sequestrato, invece, 239 flaconcini di nicotina per le sigarette elettroniche anch'essi privi di etichetta e informazioni al consumatore. Il valore dei prodotti ammonta a circa 1500 euro. Il titolare è stato segnalato all'Autorità amministrativa.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.