E nel mentre che il settore del vaping porge la sua massima attenzione alle normative, IQOS diventa sponsor ferrari.

E se si pensava che tutto fosse finito...

Pochi giorni fa sui profili social gira un'immagine di una IQOS che riprende le fattezze del marchio Ferrari e oggi veniamo a conoscenza che Santander lascia la Rossa e la Formula 1 per dedicarsi al pallone.

La Ferrari, allora, ricerca repentinamente un nuovo sponsor. Indiscrezioni nate dal web con foto della IQOS a marchio ferrari e tuttomotoriweb.com riporterebbero la notizia.

Desiderio del vile danaro (dato che la ferrari con l'addio del Banco Santander ha perso circa 40 milioni di euro di guadagno in meno) o desiderio di modernità?

La marca iQOS, legata, di Phillip Morris, brand da decenni legata come partner Ferrari, avrebbe raggiunto un accordo con Sergio Marchionne.

Il tutto senza contravvenire alla regola che si è posta la F1 di non pubblicizzare il fumo.

L'Unione Europea però considera quest'ultimo (sigaretta elettronica) come prodotto del tabacco e quindi, applicando la normativa, non potrebbe essere sponsorizzata portando  non solo una gran perdita per il cavallino di soldi ma anche un problema drammatico nella formula 1 per battere i concorrenti.