Quando umanità e capacità imprenditoriale si incontrano

Si, ma non sono tutti Arcangelo Bove.
L'imprenditore sannita, leader con la sua "Svapoweb" nel settore delle sigarette elettroniche, tappa i buchi della burocrazia e tiene a galla i suoi dipendenti.
Oltre 130 punti vendita sparsi su tutto il territorio nazionale, la rete Svapoweb - al pari delle altre realtà produttive del territorio nazionale nonchè al pari di professionisti e partite iva vari - sta avvertendo, come ovvio che sia, il contraccolpo determinato dalla situazione emergenziale.

Agli sforzi che già si stanno ponendo in essere per provvedere al pagamento di utenze e locazioni, pur al fronte di incassi che non vi sono, Bove - che, pur forte di autorizzazione Aams, aveva optato di tenere chiuse le attività per la tutela dei propri dipendenti - ha deciso di farsi carico di un ulteriore onere provvedendo ad anticipare la cassa integrazione ai propri dipendenti.
E lo farà per il secondo mese di fila. Come tristemente noto, infatti, vuoi le procedure italiche sempre molto farraginose, vuoi la esiguità di fondi stanziati, di soldini i cassintegrati, quanto meno nel territorio campano, non ne hanno visti. Manco col cannocchiale.

Cosa si fa, quindi? Cosa e come dovrebbero fare le famiglie che vivono di queste risorse? Non avrebbero, non hanno altra scelta se non quella di raschiare il fondo dei personali risparmi – sempre che vi siano. E con quale autonomia temporale?
Una situazione disastrosa, di emergenza sociale fortissima. Ma anche in tali contesti, vi è chi è maggiormente baciato dalla buona sorte e chi meno.
Sorridono, ad esempio, i dipendenti del cosmo Svapoweb che hanno potuto e possono far conto sulla solidità aziendale della società arancione.
Ma anche e soprattutto sulla generosità e sulla comprensione di Bove.
Che, per il secondo mese di fila, ha anticipato, di tasca propria, l'ammortizzatore ai suoi venti dipendenti. Una spesa da circa 50.000 euro per garantire il sostegno al suo team, per non lasciare solo il suo team. Tanto cuore, in questa operazione, ma, come in esordio detto, non tutti sono Arcangelo Bove.
Perchè non tutti possono avere la stessa “forza” o lo stesso umano sentimento di altruismo.

Intanto, ci si gode questa bella storia che viene dal Meridione. 

 

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche