Le cinque giornate di Milano cominciarono con la tassa sul tabacco imposta dagli austriaci. I milanesi decisero di scioperare e non fumarono più sigari...

Le cinque giornate di Milano cominciarono con la tassa sul tabacco imposta dagli austriaci. I milanesi decisero di scioperare e non fumarono più sigari..., è questa l'esordio di Salvini su Sole 24ore.

Matteo Salvini leader della Lega esprime la sua opinione sui fatti che stanno suscitando così tanti problemi nel settore e interroga tutti sul futuro della Sigaretta elettronica. Attaccando tabaccai, multinazionali e ministero della Salute spiega come il Governo ripensi a quello che potrà succede. 

Il titolo del sole24 ore riporta testuali parole: " Sigaretta elettronica tassata come il tabacco? Il governo ci ripensi". Ecco come disilluso, il mondo del vaper vede un alleato ed uno spiraglio su dove cominciare. 

Si esprime su dei punti cardine - Salvini -  Il lavoro, Lo stato, La tassa e la salute. In una lunga intervista e dall'articolo si evince che Matteo Salvini non lascerà andare ma - si crede - cercherà di venire a capo della questione sollevata in questi giorni dalla Corte Costituzionale.

Dal punto di vista di Salvini l'idea di tassare la sigaretta elettronica vedrebbe il calo drastico delle vendite, dei posti di lavoro a vantaggio delle multinazionali del tabacco. Dando a quest'ultime la possibilità di eliminare un settore, non solo in crescita ma in implementazione.