L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si doterà presto di nuove figure relativamente a posti dirigenziali di livello non generale.
Lo rende noto la stessa Adm.
Svariati i profili messi a bando tra i quali si segnalano anche alcuni che sono strettamente attinenti il settore dei tabacchi e del vaping.
L’avviso, infatti, ha anche riguardo ai Dirigenti dell’Ufficio “Controlli Accise-Tabacchi” e dell’Ufficio “Circolazione tabacchi e prodotti da inalazione”.
Oltre a tali profili, l'avviso si rivolge anche ai ruoli verticistici dell’Ufficio “Controlli giochi”, dell’Ufficio “Controlli dogane”, dell’Ufficio “Contenzioso”, dell’Ufficio “Affari generali” e, per chiudere, dell’Ufficio “Dirigenti”.
Quanti avessero interesse, limitatamente ai Dirigenti di seconda fascia ed ai funzionari appartenenti al ruolo della medesima Adm, potranno fare manifestazione di disponibilità entro e non oltre il limite temporale dato dalle ore 12 del giorno 3 Maggio.
Solo in un secondo momento saranno eventualmente prese di considerazione anche le candidature inoltrate “da dirigenti di seconda fascia e da soggetti non appartenenti ai ruoli di questa Agenzia”.
L'esame delle varie istanze sarà in prima battuta rivolta a quelle candidature prodotte da personale interno e, poi, a quelle che dovessero venire da soggetti esterni.
A valutare i vari soggetti sarà una Commissione guidata dal Direttore generale Marcello Minenna e che sarà integrata anche dal Direttore centrale del Personale, Rocco Fiore, dal Direttore centrale “Antifrode”, Maurizio Montemagno, dall’omologo del Settore “Legale e Contenzioso”, Lorenzo Clemente, nonchè dall’avvocato Alessandro Canali, Direttore dell’Ufficio del Vicedirettore.
Come noto, lo stesso Minenna, come era stato già largamente anticipato da Skyvape, è stato confermato in occasione dell’ultimo Consiglio dei Ministri nel ruolo verticistico rivestito.
L’Ufficio “Controlli Accise-Tabacchi” (con posizione vacante) e l’Ufficio “Circolazione tabacchi e prodotti da inalazione” (detenuto ad interim dalla dottoressa Vincenza Iannelli) sono due delle quattro aree attraverso le quali si dipana la Direzione Tabacchi – la figura apicale di quest’ultima è essa stessa vacante ed avocata a se dallo stesso Minenna.
Le altre due aree della Direzione Tabacchi sono “Gestione rete di vendita tabacchi e prodotti da inalazione” e “Accertamento e riscossione”, non messe a bando ed anche esse guidate dalla Iannelli, sebbene la prima come titolare e l'altra, anche in questo caso, ad interim.