Il Vaping non è fumo ma vapore. Allora perchè questa lotta contro il vaping per informare ed disinformare? Quali sono i motivi?

IL VAPING SALVA LA VITA ALLE PERSONE

Ogni anno molte persone scelgono il Vaping come valida alternativa alle sigarette e molti studi, anche se dispersivi e non ufficiali, hanno dichiarato che la E-cig è molto più sicura a livello "salutare" delle sigarette tradizionali. Allora perché c'è una continua lotta per screditare il mondo della sigaretta elettronica?

Una delle leggende metropolitane vede nella sigaretta elettronica contenuti come 'Antigelo' o "Formaldeide" quando invece il liquido usato nelle sigarette elettroniche è composto da solo tre elementi: Glicole Propilenico (l'ingrediente principale di Salbutamolo - farmaco utilizzato per ridurre il broncospasmo - e altri inalatori per l'asma), Glicerina vegetale (che si trova nella maggior parte dei prodotti alimentari) e Nicotina. Tale liquido non è minimamente paragonabile (anche se inalato tramite la vaporizzazione) al contenuto delle sigarette normali/analogiche in quanto queste ultime contento almeno 4000 sostanze riconosciute di cui più di mille tossiche e/o cangerogene.

Secondo Derek Yach, attivista anti-fumo, direttore esecutivo della vitalità dell'Istituto ed ex Organizzazione Mondiale della Sanità ufficiale, ci sono 1,3 miliardi di fumatori nel mondo e circa 6 milioni di morti legate al fumo ogni anno. Continuando per ogni morte ci sono 20 fumatori che soffrono di malattie legate al tabacco. Senza fare calcoli empirici possiamo dire che "SONO DAVVERO TANTE".

Nel Marzo del 2014 il Royal College of Physicians afferma:

'Il vantaggio principale delle E-cig è che forniscono nicotina inalabile con una formula che richiama ed imita le componenti principali del fumo tradizionale ma con un rischio (sempre presente ) seppur minimo.

Successivamente, fino ad oggi, si sono susseguite altre dichiarazioni da parte di medici, dottori, chimici e tanti altri professionisti che basandosi su studi (ufficiosi)  hanno definito in maniera non ufficiale "la sigaretta elettronica meno dannosa della sigaretta tradizionale". Diciamo appunto "meno dannosa" perchè se anche possiamo affermare tutti che sia "innocua" non esiste ancora uno studio ufficiale che la definisca tale.

A breve entrerà in vigore la TPD, che regolamenterà tutto quello che riguarda la vendita e la distribuzione di liquidi con presenza di nicotina; La FDA sta recentemente lottando contro la E-cig per rendere "secondo lei" il vaping più sicuro e tanto altro ancora possiamo aspettarci dalle grandi Lobbi del tabacco. La Philips Morris mette in campo la IQOS come alternativa alla sigaretta elettronica e tanto altro ancora nascerà nel corso del tempo in contrapposizione al vaping.

Ma la domanda principale del perché nasce tutto questo è semplice: I SOLDI. 

Anche se fa male (ma veramente male) la sigaretta tradizionale viene venduta, e coloro che la producono guadagnano sulla salute altrui. Contiene sostanze cancerogene e anche se non si ha la combustione (come nel caso delle IQOS) si ha l'aspirazioni non di 4000 sostanze ma di almeno 1000. La E-cig sfrutta tre elementi per vaporizzare liquido ed in alcuni casi i vapers non usano neanche la nicotina ma solo VG e PG. 

Allora? Quando finirà questa guerra?