Revoca della dilazione o congelamento del versamento dell'imposta (sigarette elettroniche) relativa al milleproroghe. Provvedimento n. 202190/RU pubblicato da ADM/AAMS.

Il 20 Settembre 2018 passò il decreto milleproroghe che "Congelava (o meglio "Dilazionava") il pagamento dell’ imposta di consumo sulle sigarette elettroniche fino al 18 dicembre 2018".

In pratica la norma inserita nel decreto Milleproroghe non sospendeva nessuna tassa ma ne congelava il pagamento congelava sino alla data del 18 dicembre 2018 riguardando espressamente i depositi fiscali e non consumatori e negozianti. Secondo quanto prescritto a settembre se entro tale data non fosse accaduto nulla le aziende erano tenute a versare in una unica soluzione, entro la fine di dicembre, l'imposta incassata derivante dalle entrate delle imposte delle vendite che andavano da fine settembre al 18 dicembre.

"A decorrere dal 19 dicembre 2018 cessano di avere efficacia le sospensioni dal pagamento dell’imposta di consumo di cui all’articolo 62-quater, comma 1-bis, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, disposte con i provvedimenti dell’Agenzia prot. n. 6045 del 22 gennaio 2016, prot. n. 10152 del 31 gennaio 2017 e prot. n. 11038 del 25 gennaio 2018." - recita il Provvedimento n. 202190/RU del 18 dicembre 2018 pubblicato sul sito ADM

Dovendo ad ogni modo in questi due mesi non versare l'imposta ma inviare lo stesso le quindicine rimane attiva l'attuale tassazione di circa 0,37 centesimi in attesa dell'arrivo del 1 gennaio 2019 dove la tassazione sarà ridotta grazie al Decreto Fiscale pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.