L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli pubblica l'elenco dei soggetti autorizzati all'istituzione e gestione di depositi fiscali autorizzati.

Sono autorizzati da ADM (ex AAMS) all'istituzione di deposito fiscale di liquidi da inalazione e pertanto potranno venderli on-line se hanno un sito web inerente all'attività di commercio elettronico.

L'elenco, pubblicato il 31 Dicembre 2018 -  "Soggetti autorizzati a istituzione e gestione deposito" - , dall'Agenzia comprende ben 260 depositi fiscali presenti nel territorio italiano dei quali 138 sono le sedi di "Logista Italia SPA", già distributore che vende ai tabaccai.

Pertanto ritornano i liquidi online con o senza nicotina che, a prescindere, dovranno essere soggetti alla nuova tassazione e rispettare la Direttiva europea sui tabacchi (TPD):

Ai sensi dell’articolo 62-quater, comma 1-bis, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, e successive modificazioni, sui prodotti da inalazione senza combustione costituiti da sostanze liquide, contenenti o meno nicotina, esclusi quelli autorizzati all’immissione in commercio come medicinali ai sensi del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, e successive modificazioni, si applica l’imposta di consumo è pari, rispettivamente, a € 0,080064 il millilitro e a € 0,040032 il millilitro.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.